Succivo

“Lost in Art” alla Casa delle Arti

 Succivo. Ritornano le iniziative culturali del Comune di Succivo in collaborazione con l’associazione Artisticamente e Spaccio Culturale di Succivo.

Venerdì 7 novembre, alle ore 21, alla Casa delle Arti verrà inaugurata la mostra Lost in Art, un percorso espositivo costituito da diverse opere che danno vita all’ennesima mostra, organizzata alla Casa delle Arti, con l’intento di dare visibilità ad artisti emergenti e non.

Presenteranno le loro opere gli artisti Giovanni Tuoro emergente nel panorama locale campano si afferma come uno dei maggiori esponenti e conoscitori della disciplina pittorica; Stefania Rea artista in “Light Design” con specializzazione in Curatela presso l’Accademia di Belle Arti di Brera, che le dà la possibilità di accedere come collaboratrice interna ad Assab One, associazione promozione arte contemporanea.

Tornata a Napoli, inizia una proficua collaborazione con il progetto Avant Experience, e una serie di mostre personali e collettive. Maria Pia Cerrullo fotografa che presenterà un progetto in cui vuole mostrare il corpo nel modo che meno siamo abituati a vedere ormai; Vincenzo Fierro, esperto in tecnica e teoria fotografica, lavora come fotoreporter occupandosi delle migrazioni dei popoli; Savio D’Ambra che facendo uso della tecnica digitale, si concentra su una tematica specifica: l’eros.

Un eros deciso, concreto, quasi palpabile, che non sfoga mai nell’eccesso senza per questo rinunciare al suo essere esplicito; proponendosi come copertina eventuale per chi sceglie di trattare questo particolare tema. Il tutto accompagnato da un Dj Set e un Live Painting dell’artista Giovanni Tuoro che farà della Casa delle Arti un luogo di arte dal vivo aperto e senza filtri.

Un appuntamento, il primo di novembre fortemente voluto dalle associazioni che collaborano al progetto di promozione culturale del Comune di Succivo in quanto vista come occasione per dare spazio ad una cultura e arte emergente che raramente riesce a trovare spazio e luce appropriata nei confronti del grande pubblico.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico