Sant’Arpino

Terra dei Fuochi, Sel: “Quali saranno le iniziative?

 Sant’Arpino. Il circolo Sel Sant’Arpino “Don Andrea Gallo” ritorna ad occuparsi della questione “Terra dei fuochi”.

Il 16 maggio scorso è stato firmato il decreto che approva la graduatoria delle istanze dei Comuni per le attività diprevenzione, controllo e rimozione dei rifiutivolte alla risoluzione dei fenomenidell’abbandono degli stessi, e ad impedire l’illegale smaltimento attraverso roghi in luoghi pubblici e privati.

Il provvedimento, che rientra nell’ambito del “Patto per la terra dei fuochi”, prevede lo stanziamento complessivo disette milioni dieurodestinato ai comuni delle province di Napoli e di Caserta. Sant’Arpino, insieme ad Orta di Atella e Succivo, ha ricevuto una somma pari a 30mila euro.

“Nel porgere gli auguri di buon lavoro per questo importantissimo progetto – commentano dal Sel – dal momento che la ‘Terra dei Fuochi’ continua incontrastata ogni giorno a mietere le sue vittime, chiediamo all’amministrazione di informare apertamente la cittadinanza: quali saranno le attività e le iniziative promosse e messe in campo dall’amministrazione per arginare il fenomeno Terra dei fuochi? Come saranno spesi questi soldi?”.

“Si parla – continuano i vendoliani – in generale di bonifiche e videosorveglianza per sorvegliare il territorio, sarebbe importante che la comunità tutta venisse informata in maniera dettagliata. Anche in questo caso, e in attesa ancora di chiarimenti circa il progetto ‘Bici in Città. Per una Sant’Arpino ciclabile e sostenibile’, attendiamo risposte”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico