Sant’Arpino

Luigi Guida e’ il nuovo segretario “unitario” del Npsi

 Sant’Arpino. Nella mattinata di sabato 29 novembre nella sezione del Npsi “Bettino Craxi” di Sant’Arpino si sono riuniti gli iscritti del partito del governatore Caldoro ed hanno eletto il direttivo e il segretario di sezione, dopo un mese commissariamento guidato dal vicesegretario provinciale Francesco Brancaccio.

L’elezione si è svolta regolarmente e tutto il gruppo all’unanimità, dopo un sereno dibattito ha individuato ed eletto Luigi Guida come figura adatta a ricoprire l’incarico di segretario del Npsi nel comune atellano. Il neo eletto segretario sarà affiancato per il rilancio del partito santarpinese da un nuovo gruppo dirigente, giovane ma ben radicato sul territorio e con il vero spirito riformista basato sulla politica del fare nata dalla sintesi dell’ascolto della cittadinanza.

Faranno parte del direttivo di sezione, presidente Maurizio Di Serio, membri del direttivo: Gianmaria Colella, Massimo Pellino, Vincenzo Monterosso, Elpidio Nasti, Stefano Forte e che insieme alla figura dell’assessore all’Ambiente e Politiche sociali del comune di Sant’Arpino Manuela Cinquegrana formano il neo gruppo dirigente. Inoltre, durante la riunione si è provveduto a nominare anche Vincenzo Lamberti come cerimoniere della sezione locale.

“Un ringraziamento particolare va fatto ai nostri tesserati – affermano gli amministratori Cinquegrana e Di Serio – l’impegno che hanno dimostrato con anima e passione per essersi impegnati in prima persona per rilanciare, sul piano politico organizzativo l’azione politica della nostra amata sezione Bettino Craxi rompendo col quel passato buio dove figure dal basso profilo propositivo ed intellettuale puntavano ad una sezione dei pochi e non aperta a tutti, quel passato basato su scontri personali e di scelte politiche prese senza alcun confronto con la base e la comunità, finalmente il Npsi si lascia alle spalle una pagina oscura e riparte più unito e compatto di prima nell’esclusivo interesse dei santarpinesi questa è la nuova rivoluzione riformista”.

Il neo segretario Guida ringrazia la platea congressuale, gli amministratori locali ed i vertici provinciali del Npsi, nella figura di Marco Ricci e di Francesco Brancaccio, che hanno creduto fin dall’inizio nella sua persona per ricoprire tale incarico. Durante il suo intervento disegna anche la linea guida del nuovo percorso del partito in citta dichiarando: “Dobbiamo diventare il punto di riferimento dei riformisti santarpinesi ed abbiamo il dovere morale di portare avanti le nostre idee e le nostre capacità politiche nel governo locale al fine di mettere sempre la tutela del cittadino al primo posto. La nostra politica sarà improntata soprattutto di salvaguardia e valorizzazione delle nostre tradizioni, di vicinanza alla nostra gente ed ai suoi bisogni mettendo davanti a tutto sempre la tutela degli interessi dei santarpinesi, sia intesi come famiglie che come attività presenti nella nostra città vista l’importanza e la delicatezza del problema lavoro ai nostri giorni. Il nostro partito sarà aperto a tutti e sottolineo fortemente che io ed il mio gruppo dirigente non permetteremo mai a nessuno di utilizzare il nostro amato partito a proprio uso e consumo ed in modo personalistico come è capitato in passato che ha causato il commissariamento provvisorio della nostra sezione. Il partito che vogliamo si basa su due pilastri fondamentali l’unità nelle scelte e confronto con l’elettorato ribadendo con forza il nostro sostegno all’amministrazione Di Santo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico