Sant’Arpino

La maggioranza: “Il prelievo dal Fondo di Riserva e’ per le famiglie”

 Sant’Arpino. L’amministrazione comunale risponde alle accuse lanciate da “Rinascita Santarpinese”.

“Siamo esterrefatti – dichiarano dalla maggioranza – di fronte alle continue strumentalizzazioni di cui è oggetto una questione delicata come quella della mensa scolastica. Premettendo che la nostra priorità sono i bisogni e le esigenze dei santarpinesi, vogliamo precisare che il prelievo dal Fondo di Riserva del Bilancio Comunale è stato dettato dall’esigenza di andare incontro ad un numero elevato di famiglie che purtroppo non hanno la possibilità di pagare i buoni pasto per i propri figli. E, visto che ciò che ci sta a cuore è garantire il diritto dei bambini ai pasti, abbiamo voluto assegnare i buoni ad un numero maggiore di famiglie rispetto a quello previsto. Per questo abbiamo fatto ricorso al Fondo di Riserva che, come è chiaro e come dice la parola stessa, è indispensabile in casi di imprevedibilità visto che era impossibile prevedere quante famiglie del nostro paese avrebbero avuto bisogno dei buoni perché impossibilitati a pagarli”.

“E tutto è stato fatto – continuano – attraverso procedure e criteri di scelta trasparenti ed oggettivi, gli stessi che sono stati utilizzati dalla scuola per l’assegnazione dei buoni per l’acquisto dei libri di testo. E ci sembra quanto meno paradossale che gli autori di quel comunicato non sappiano che esistono anche dei servizi privati che servono ad agevolare i cittadini che non sono costretti, ma possono scegliere di pagare il contributo per i buoni pasto presso la Posta Privata così come in qualunque altro ufficio postale. E vogliamo ricordare anche che i 2 euro di cui parlate non servono assolutamente per l’acquisto della carta igienica o del sapone, che sfidiamo chiunque a contraddirci vengono garantiti insieme a tutte le altre cose necessarie, ma è un contributo richiesto dalla scuola, come tutte le altre scuole, per l’acquisto di materiale utile alle attività svolte dagli alunni”.

“Concludiamo, cari amici di Rinascita Santarpinese, ricordandovi come siamo in Italia, e che il nostro paese, come tutti gli altri, sta pagando le conseguenze di una crisi economica forte eppure, nonostante tutto, la nostra amministrazione riesce a garantire i diritti di tutti i cittadini che sono e saranno sempre la nostra unica priorità”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico