Santa Maria C. V. - San Tammaro

Sport, benessere e mobilità con il progetto europeo “Waves”

 Santa Maria Cv. Parte sabato 15 novembre la manifestazione “Sport -Benessere – Mobilità” patrocinata, tra gli altri, dal Comune di Santa Maria Capua Vetere.

Tale iniziativa si ricollega al progetto europeo “Waves”(Water Activities and Vitality in Environmental Spaces), promosso dall’associazione Arci Felix in partenariato con Inghilterra, Portogallo, Romania e Turchia. Si basa su un approccio innovativo in cui le attività sportive all’aria aperta diventano metodi di formazione non formale per il miglioramento delle competenze sociali e di vita per adulti svantaggiati. “Waves” è approvato e finanziato dal programma europeo per l’apprendimento permanente (LLP –Lifelong Learning Programme – Grundtvig) ed è uno dei fiori all’occhiello della programmazione italiana per l’Europa.

Waves” coinvolge circa 30 partecipanti italiani tra i 25 ed i 60 anni, tra cui disabili, genitori di persone disabili, professionisti che lavorano a vario titolo con la disabilità, rappresentanti di organizzazioni del territorio che trattano il tema dello sport come strumento di inclusione sociale, educatori e insegnanti impegnati nella ricerca e sperimentazione di modelli formativi di partecipazione non-formali.

Le attività riguardano principalmente forme di sport all’aria aperta (trekking, surfing, water-gym, snowboarding, natural exploring, cycling) e progetti di mobilità. Sono previsti, infatti, momenti di incontro nei vari Paesi a cui i partecipanti possono prendere parte. In tal modo si vuole rafforzare il concetto di scambio di culture, metodologie, strumenti ed esperienze tra Paesi diversi.

Apartire dalle attività realizzate nell’ambito del progetto Waves, si è creata una rete a livello locale, regionale e nazionale, composta da diversi soggetti che, a vario titolo, lavorano con le disabilità, il disagio sociale di bambini, giovani e adulti. Tali risorse confluiranno nella manifestazione #SportBenessereMobilità – #ProgettiDiversamenteSpeciali, patrocinata da Comune di Santa Maria Capua Vetere, CIP (Comitato Italiano Paraolimpico) Regione Campania, Camere di Commercio di Caserta, Europe Direct – ASI Caserta, e dal programma LLP – Grundtvig dell’Unione Europea.

L’evento è sponsorizzato da aziende locali (MIA-Makeup, Original Gift) e nazionali (Mulino Rossetto).Le iniziative proposte all’interno della manifestazione sono diverse, daspettacoli teatraliaperformance sportive, tutte con l’intento di trattare con delicatezza e consapevolezza il tema della disabilità. L’impegno è quello di favorire il confronto, il dialogo, la relazione tra disabili e non, lavorando affinché non ci sia una stigmatizzazione ma un’integrazione completa.

La manifestazione avrà inizio il 15 novembre, alle ore 10.30, con una Tavola Rotonda aperta a tutti i cittadini presso il Salone degli Specchi (Teatro Garibaldi) – Santa Maria Capua Vetere. Il pomeriggio dalle 15.30 ci saranno incontri di basket a cura della Juve Caserta e dell’associazione “Una Buona idea” e incontri di sitting volley a cura della Asd Mondragone Volley presso il Playground in via Consiglio d’Europa, Santa Maria C. Vetere.

Il 16 novembre sarà dedicato ad attività sportive con laboratori ed esposizioni, a partire dalle 9:30, presso la Villa Comunale di Santa Maria C. Vetere. Nel pomeriggio, si terranno presso l’area sportiva dell’ex caserma Mario Fiore partita di calcio a cura di SIPISport, cooperativa Integrazioni e ASDINDEPENDENTE Vitulazio, ed una partita di rugby dello Spartacus Rugby Social Club in collaborazione con il Romanes Wheelchair Rugby.

Gli eventi riprenderanno il 3 dicembre, Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, con incontri nelle scuole e lo spettacolo teatrale “Mani nel Cappello” (Hand in Cap) a cura del centro di riabilitazione L’Oasi di Castel Campagnano presso l’Istituto Comprensivo Uccella. Per finire, una cena sociale presso il Pub “Il Luppolo”, in Via Danimarca 22/24, a Santa Maria Cv.

Il 4 dicembre, alle 9.30, il Teatro Garibaldi ospiterà gli atleti militari paraolimpici per un incontro pubblico, mentre il 6 dicembre, alle 10, ci sarà la presentazione del progetto “Io oltre lo specchio” progettato dall’associazione “Emmepi4ever” impegnata nella prevenzione dei disturbi alimentari. Il progetto ha l’obiettivo di riuscire a promuovere comportamenti salutari, stili di vita attivi e una positiva immagine corporea. Ma soprattutto vuole essere una forma di aiuto, di sostegno psicologico ad uno stato di disagio vissuto dall’adolescente. “Io oltre lo specchio” si articola in uno sportello di ascolto, destinato a tutti gli studenti di alcune scuole di secondo grado di Santa MariaCv e Capua che hanno dato disponibilità all’iniziativa. Per alcune prime classi saranno somministrati dei questionari per valutare eventuali soggetti a rischio di insorgenza dei Disturbi del Comportamento Alimentare (Dca). Durante la presentazione ci sarà una mostra fotografica ed una descrizione degli eventi organizzati con i relativi risultati.

Alle 21 andrà in scena lo spettacolo teatrale “Art is therapy – L’unione oltre le differenze” a cura di Teresa Perretta.

Il 7 dicembre, a partire dalle 90, è prevista una manifestazione podistica ludica motoria a passo libero di Km 2.250 presso la Villa Comunale di Santa MariaCapua Vetere organizzata da Fiasp – Federazione Italiana Amatori Sport per Tutti.

La manifestazione si concluderà il 17 dicembre con una conferenza di chiusura che si terrà alle 11 nell’Aula Consiliare di Santa Maria.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico