Orta di Atella

Pd: “Quale futuro, continuità o alternativa?”

 Orta di Atella. A livello nazionale ed europeo ci troviamo ad affrontare una grave crisi economica che si sta ripercuotendo maggiormente in Italia ed in particolar modo al sud.

Il Pd nazionale, pur vivendo un momento di acceso confronto con le parti sociali, continua la lotta, senza populismo, per stare vicino ai bisogni dei cittadini, nell’ottica di uno sviluppo sostenibile per il benessere comune.
Occorre una vera svolta: una tassazione giusta ed equa, difesa dei diritti civili ed in particolar modo di quelli delle fasce sociali più deboli, completamento e messa in cantiere di opere pubbliche avendo sempre particolare attenzione alla difesa dell’ambiente, moralità, trasparenza, legalità, i punti cardini del nostro progetto politico.
Ci aspettano a breve due appuntamenti importanti: elezioni regionali e comunali. A livello regionale non sfugge l’importanza del prossimo momento elettorale che rappresenta per il nostro partito un momento decisivo per il cambiamento in Campania. Il Pd si propone come unica, credibile, forza di Governo per invertire il declino economico e sociale dovuto ad un governo di centrodestra incapace di risolvere le vere questioni: sanità, trasporti, sviluppo turistico ed economico. Anche in questa battaglia il Pd provinciale e cittadino daranno il loro forte contributo.
A livello locale il Pd ha assunto, fin dall’inizio, l’impegno di lotta democratica a questo inefficiente governo cittadino, operando una distinzione netta tra chi mirava e aveva a cuore il bene ed il futuro di Orta e chi si aggregava su logiche di convenienza e di potere politico. Ora più che mai c’è bisogno di operatività e di vero cambiamento!
Il Partito Democratico intende perseguirlo con forza lavorando per ricercare tutta l’unità e la forza necessaria al raggiungimento di questo scopo. Ciò non consente indugi e differimenti di decisioni che servono solo ad allontanare la gente piuttosto che attrarla.
Il Pd è in campo per una vera alternativa all’attuale maggioranza che, ormai da troppo tempo, governa con risultati negativi la nostra città. Maggioranza che, ad esempio, ha fatto sì che si perdesse l’unica struttura sanitaria operante sul nostro territorio e che ancora peggio ha travolto l’assetto culturale e sociale della nostra Orta.
Sul tema urbanistico, il Pd, coerente con quanto già sostenuto in passato, esprime ogni negatività verso il percorso svolto da questa maggioranza, e rispetto ad un Piano, le cui vicende sono note, privo di un vero progetto di risanamento del territorio.
Il Pd esprime, inoltre, il proprio convincimento politico rispetto all’azione dei consiglieri comunali promotori di un ricorso al Tar. La lotta contro l’attuale amministrazione locale vogliamo condividerla con quanti convengono con noi su questi obiettivi, siano essi partiti politici, associazioni, società civile, cioè con chi vuole il vero bene di Orta di Atella e dei suoi cittadini.

Con una sola pregiudiziale: mai accordi con chi è stato ed è corresponsabile, insieme all’attuale maggioranza, del pessimo governo della nostra cittadina.

Il circolo del Partito Democratico di Orta di Atella

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico