Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Psi: “Mensa scolastica servizio indispensabile: i bambini prima di tutto”

 Mondragone. Il segretario cittadino dei socialisti, Antonio Taglialatela, interviene sui problemi a cui deve far fronte il servizio mensa scolastico facendo richiesta formale al sindaco per la convocazione della commissione mensa, …

… fiore all’occhiello dell’ex assessorato diretto dello stesso Taglialatela nel 2009, proponendo un preciso regolamento per le tariffe dei servizi a domanda individuale.

“Cosa si aspetta a non convocare la commissione mensa? – afferma il segretario del Psi – Ciò che accade per il servizio della mensa scolastica è inaccettabile: l’amministrazione invece di risolvere il problema del buco economico che si è venuto a creare per la mensa scolastica, in modo serio e conveniente per tutti, ha deciso di bloccare il servizio per alcuni bambini le cui famiglie non sono riuscite a pagare la retta.

Per questo motivo abbiamo chiesto subito una convocazione formale dell’importante organismo per fare un’analisi completa della situazione, per poi pianificare una campagna di recupero di insoluti e soluzioni definitive da concordare con le famiglie stesse, proponendo, tra l’altro l’elaborazione di un preciso Regolamento comunale per le tariffe dei servizi a domanda individuale, in modo da aiutare concretamente tutte quelle famiglie che si trovano in gravissime difficoltà economiche.

L’attuale amministrazione continua imperterrita nella sua politica di smantellamento dei servizi indispensabili e assume il totale menefreghismo nei confronti delle fasce sociali più deboli. E’ impensabile far ricadere le difficoltà economiche sui bambini: le Istituzioni dovrebbero operare affinché le barriere economiche e sociali vengano abbattute. Come si pretende di insegnare il rispetto per le persone e per le Istituzioni se ad alcuni bambini viene negato il servizio mensa?

Invece di parlare dei grandi progetti irrealizzabili per la Città, bisogna partire proprio dagli ultimi e dalle problematiche reali per rilanciare la nostra comunità. Questioni che trovano centralità solo in prossimità delle campagne elettorali per cercare proseliti e alimentare voti di scambio.

L’Amministrazione si adoperi, dunque, per trovare soluzioni concrete, per fare in modo che si venga incontro alle esigenze delle famiglie con reali difficoltà economiche e non farle pesare sui nostri bambini”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico