Portici

Traffico internazionale di anabolizzanti, 11 assoluzioni

 Marcianise. Assolte, per intervenuta prescrizione, dal giudice Luciana Crisci del tribunale penale di Caserta, 11 persone imputate di ricettazione, falsi commessi da privati, abusivo esercizio di professione e traffico di medicinali ed anabolizzanti per attività sportive e di culturismo.

Nel collegio difensivo l’avvocato Nicola Foglia di Marcianise. Tra gli imputati, D.M.N., di Marcianise, sottufficiale dell’Arma dei Carabinieri e congedato dopo il coinvolgimento nell’indagine. I fatti, risalenti agli anni 2002 e 2003, avvennero tra i comuni di Marcianise, Caserta, Napoli e Portici.

Gli investigatori presero spunto dalle intercettazioni telefoniche che accertarono un commercio internazionale di prodotti anabolizzanti, provenienti da Spagna e Grecia, privi di autorizzazione per l’immissione in commercio.

Medicinali illecitamente introdotti nel territorio nazionale tramite corrieri, ovvero spedizioni postali, e venduti ad una consolidata rete di clienti costituita da body builder, frequentatori di palestre e atleti amatoriali praticanti diverse discipline sportive, che li assumevano senza alcuna esigenza terapeutica, in mancanza di prescrizioni mediche e con grave pericolo per la loro salute.

di Delfina Giuliano

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico