Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Succursale ‘Novelli’, l’amministrazione: “La Provincia sapeva tutto”

 Marcianise. “L’amministrazione comunale ha compiutamente osservato le norme del Testo unico di legge per l’edilizia, emanando, a far data dal 2011, tre distinte ingiunzioni di demolizioni, gravate avanti al Tar Campania dai proprietari con l’intervento dell’Ente provinciale”.

Lo rende noto l’ente di piazza Umberto, in una nota, in merito alla questione del fabbricato in via Trentola, sede distaccata dell’istituto in via Trentola, per il qualela Provincia di Caserta ha rescisso il contratto con i proprietari dell’immobile. Quest’ultimo, infatti, era sottoposto a sequestro penale ma il Comune, a dire della Provincia, lo avrebbe comunicato solo in questi giorni.

Di contro, l’amministrazione De Angelisprecisa che “alla Provincia di Caserta, con nota del settembre 2013, venivano comunicate le citate ordinanze di demolizione, recanti rispettivamente i numeri 162/2011, 172/2011, e 2191/2013. La Provincia veniva, altresì, informata che era in corso di adozione il provvedimento definitivo di rigetto del permesso a costruire per cambio di destinazione d’uso, essendo l’area interessata catalogata nel vigente Prg (Piano regolatore generale) come “F3”, ossia come zona sportiva”.

“La Provincia – prosegue la nota dell’amministrazione De Angelis – era infine messa al corrente che per i locali in questione era stata respinta la richiesta di rilascio del certificato di agibilità”. Quanto alla comunicazione, inviata alla Provincia lo scorso 6 novembre, il Comune precisa che la stessa “riguarda un ulteriore provvedimento di natura penale, adottato dal Corpo di Polizia municipale di Marcianise il 5 novembre”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico