Italia

Torino: giardinieri rapinatori, usavano machete per ottenere denaro

 Torino. Sono stati identificati grazie ai filmati delle telecamere di sorveglianza di diversi negozi e pompe di benzina, i malviventi che avevano assalito vari esercizi commerciali, riscuotendone l’incasso.

Si tratta di due giardinieri, che utilizzavano i propri attrezzi per minacciare commessi e titolari dei negozi. Sono finiti in manette, arrestati dai militari dell’arma di Rivoli, Antonio Gallo e Antonio Trotta, rispettivamente di 45 e 50 anni.

I due uomini, uno di Avigliana, l’altro di Collegno, avevano già realizzato 8 colpi in farmacie, negozi e pompe di benzina nel torinese. Erano soliti utilizzare un machete o altre attrezzi da giardiniere, il mestiere che praticavano quotidianamente, ma in alcuni casi erano muniti anche di pistole.

In base alle indagini svolte dai carabinieri sembrerebbe che il primo colpo sarebbe stato realizzato il 12 febbraio ad un distributore di benzina di Pianezza. Nello stesso giorno avrebbero rubato una Renault ad Avignana, veicolo utile per compiere nuovi furti nei giorni successivi.

I militari indagano per scoprire un possibile collegamento tra i malviventi e delle rapine, avvenute tra gennaio e aprile, a danno di altre attività commerciali.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico