Italia

Sgombero centri sociali nel milanese: scontri polizia-militanti

 Milano. Un blitz delle forze dell’ordine è avvenuto all’alba di martedì per sgomberare due centri sociali nel milanese.

Un centinaio di agenti in tenuta antisommossa alle 06.30, si sono presentati tra via Ravenna, via Pomposa e via dei Cinquecento, nella zona sud della citta, per liberare i centri “Rosa nera” e “Corvaccio”.

Momenti di tensione tra polizia e militanti. I ragazzi dei centri sociali e gli occupanti abusivi degli alloggi Aler del quartiere, hanno risposto alla presenza degli agenti, lanciando pietre, bottiglie, incendiando cassonetti dell’immondizia. usati come barricate. Due le cariche dei poliziotti, che hanno lanciato lacrimogeni, per placare la situazione.

In base a quanto riferito da fonti locali, sembrerebbe che tre militanti siano saliti sul tetto del centro “Corvaccio” in segno di protesta. Disordini anche durante il corteo di Piazzale Ferrara, organizzato dai giovani contro lo sgombero. Liberata “Rosa nera” alle 10.30 quando operai e polizia sono riusciti a mettere in sicurezza l’edificio.

Pochi giorni prima, nel medesimo luogo, erano state eseguite delle perquisizioni in seguito all’assalto ad un circolo del Pd da parte di un gruppo di persone incappucciate.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico