Italia

Roma: nascondeva in casa reperti dal valore inestimabile, denunciato avvocato

 Roma. E’ accusato di ricettazione continuata l’avvocato 60enne di Roma, che ospitava nella propria abitazione opere e reperti dal valore inestimabile.

Nella casa del civilista, in zona Grottarossa, sono state rinvenute lastre di marmo, quadri, libri, dipinti murali, statue, crocefissi e molto altro. Si tratterebbe di beni, alcuni di epoca romana, sottratti a siti archeologici e cimiteri.

I militari del comando di Roma Monte Mario hanno appurato che il materiale è stato accumulato nel corso di diversi anni, compiendo una serie di furti in varie regioni d’Italia: Abruzzo, Marche, Toscana, Lazio e Umbria.

Necessaria la nomina di un’equipe di esperti che analizzerà i reperti, per lo più risalenti al periodo compreso tra l’età etrusca e quella barocca, con il compito di ricostruire la loro storia.

Rinvenuti nella casa del 60enne anche articoli di giornale risalenti ai periodi dei furti delle opere, che testimonierebbero che l’uomo era al corrente della loro provenienza.

Messa a soqquadro l’abitazione, i militari hanno appurato che il materiale, d’interesse storico, artistico, religioso, culturale e archeologico, era stato accumulato eseguendo 24 furti.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico