Italia

Isis, Napolitano: “Pronti a contrastare e prevenire”

 Roma. “I nuovi estremismi come l’Isis sono una minaccia reale, anche militare. Bisogna essere pronti a contrastare e prevenire”.

Così il capo dello Stato, Giorgio Napolitano, durante il suo intervento al Milite ignoto in occasione della giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate.

“Si affermano nuove e più aggressive forme di estremismo e di fanatismo che rischiano di investire anche l’Europa, e l’Italia in particolare, – ha detto Napolitano – infiltrandone gradualmente le società”.

“È questa la nuova, grande sfida affidata alle Forze Armate italiane, in perfetta coerenza e sinergia con la Carta costituzionale e gli statuti delle Istituzioni di cui il nostro Paese è membro”.

E poi: “Penso che da parte di ogni paese Nato si debba esser seri nel prendere decisioni, che non possono mai avallare visioni ingenue, non realistiche, di perdita di importanza dello strumento militare”.

Il presidente ha sottolineato che “c’è una ricorrente pressione per una riduzione quasi di principio di quell’impegno e dei suoi costi. L’Italia vuole quindi essere in grado di operare con sempre maggiore efficacia nel settore della sicurezza e della difesa, attraverso la leva moltiplicatrice dell’integrazione europea e delle organizzazioni internazionali”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico