Italia

Conferenza sulla nutrizione, il Papa: “Lotta alla fame ostacolata da mercati”

 Roma. Papa Francesco ha parlato ai microfoni della Conferenza internazionale sulla nutrizione, organizzata dalla Fao, tenutasi giovedì mattina a Roma.

L’organizzazione per l’alimentazione e l’agricoltura delle Nazioni Unite e l’Organizzazione mondiale della sanità hanno affrontato, in questa seconda edizione, il tema del malnutrimento. Importante l’intervento di Papa Bergoglio che, nella sala plenaria, ha criticato i governi che danno importanza allo sviluppo dei mercati senza dar peso ai milioni di persone che muoiono di fame.

“Mentre si parla di nuovi diritti- ha dichiarato -l’affamatoè li’, all’angolo della strada, e chiede diritto di cittadinanza, di essere considerato nella sua condizione, di ricevere una sana alimentazione di base. Ci chiede dignità, non elemosina. Ci sono pochi temi sui quali si sfoderano tanti sofismi come su quello della fame; e pochi argomenti tanto suscettibili di essere manipolati dai dati, dalle statistiche, dalle esigenze di sicurezza nazionale, dalla corruzione o da un richiamo doloroso alla crisi economica”.

“La parola solidarietà- ha proseguito -sembra essere stata espunta dal vocabolario. E’ doloroso constatare che la lotta contro la fame e la denutrizione viene ostacolata dalla priorità del mercato e dalla preminenza del guadagno, che hanno ridotto il cibo a una merce qualsiasi, soggetta a speculazione, anche finanziaria”.

“Il santo Papa Giovanni Paolo II- ha aggiunto -nel 1992 mise in guardia la comunità internazionale contro il rischio del paradosso dell’abbondanza, purtroppo questo paradosso continua a essere attuale. Viviamo in un’epoca in cui i rapporti tra le nazioni sono troppo spesso rovinati dal sospetto reciproco, che a volte si tramuta in forme di aggressione bellica ed economica, mina l’amicizia tra fratelli e rifiuta o scarta chi già èescluso”.

Infine ha dichiarato: “Lo sappiamo che l’acqua non e’ gratis, come tante volte pensiamo. E’ il grave problema che puo’ portarci alla guerra”.

L’obiettivo, secondo Papa Francesco, dovrebbe essere quello di denunciare la corruzione economica presente nel settore alimentare perchè come ha riferito il Pontefice, “C’e’ cibo per tutti, ma non tutti possono mangiare mentre lo spreco, lo scarto, il consumo eccessivo e l’uso di alimenti per altri fini sono davanti ai nostri occhi”.

Presenti alla conferenza anche il Ministro dell’Agricoltura dell’Arabia Saudita Fahad Bin Abdulrahman bin Sulaiman Balghunaim, il Ministro dell’Agricoltura angolano Monsieur Afonso Pedro Canga, la Regina di Spagna Letizia, il Ministro dell’Agricoltura del Madagascar Monsieur Roland Ravatomanga, Christian Schmidt, Ministro dell’Agricoltura tedesco, Datuk Seri Dr S. Subramaniam, Ministro della Salute malesiano, Sra. Doña Yolani Bátres, Segretario di Stato dell’Honduras, Pamela Rendi-Wagner, Direttore Generale della Sanità Pubblica austriaca, Jean Kalilani, Ministro della Salute del Malawi, Moses M. Vilakati, Ministro dell’Agricoltura dello Swaziland, Madame Cristina Isabel Lopes Da Silva Montero Duarte, Ministro delle Finanze di Capo Verde, José Graziano da Silva, Direttore della FAO, Sra. Doña Nadine Heredia, First Lady del Perù e Ambasciatrice Fao, Leo Varadkar, Ministro della Salute irlandese e molti altri.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico