Italia

Colombia: imprenditore italiano ucciso insieme alla moglie durante rapina

 Medellin. Un uomo italiano è stato torturato e ucciso, insieme a sua moglie, nelle strade di Medellin, in Colombia.

Avrebbero subito torture e violenze prima di morire. I loro corpi sono stati trovati con polsi e caviglie legati, avvolti in coperte e lasciati sul ciglio della strada. Lui, Marco Rallo, imprenditore romano di 46 anni; lei, Maria Clara Uribe Zarate, 36 anni, colombiana, sarebbero morti in un tentativo di rapina.

È questa l’ipotesi accreditata dagli inquirenti. Un gruppo di malviventi, probabilmente 5, si sarebbero introdotti nell’abitazione della coppia per far “piazza pulita” della cassaforte, contenente 500 milioni di pesos.

I cadaveri sono stati rinvenuti lo scorso 8 novembre: quello della donna, che indossava ancora il pigiama, è stato trovato nel quartiere di Las Palmas, alle 4.30 del mattino; quello dell’imprenditore era a qualche chilometro di distanza, rinvenuto alle 06.20.

La polizia colombiana ha arrestato un uomo, Gustavo Adolfo Velez Arango, accusato di duplice omicidio aggravato e furto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico