Home

“Trash”, la vita delle Favelas al cinema

 Sarà il film evento dell’inverno cinematografico: “Trash” sbarca nelle sale italiane il 27 novembre.

La pellicola diretta da Stephen Daldryche ha trionfato al Festival di Roma e racconta uno spaccato della vita delle Favelas. Da una parte la povertà, i rifiuti, le favelas diRio De Janeiro.

D’altra il sogno di cambiare vita e due bambini che dopo aver trovato un portafoglio, inseguiti dalla polizia, dovranno distinguere tra amici e nemici. Bene e male. “Trash”, il film diStephen Daldryche ha trionfato al Festival di Roma, sbarca nelle sale il Quando due ragazzini che smistano rifiuti nelle favelas di Rio trovano un portafoglio in mezzo ai detriti giornalieri della discarica locale, fanno presto ad immaginare che le loro vite cambieranno per sempre.

Solo quando la polizia locale si fa avanti, offrendo loro una generosa ricompensa in cambio del portafoglio, i ragazzini, Rafael (Rickson Tevez) e Gardo (Eduardo Luis), si rendono conto dell’importanza del loro ritrovamento.Con l’aiuto del loro amico Rato (Gabriel Weinstein), il trio inizia una straordinaria avventura cercando di tenersi stretto il portafoglio, eludere la polizia, e scoprire i segreti che nasconde.

Lungo il percorso, i ragazzi dovranno distinguere gli amici dai nemici, cercare di ricostruire la storia del portafogli e risalire al proprietario José Angelo (Wagner Moura), rendendosi conto di non potersi fidare della polizia, guidata dal pericoloso Frederico (Selton Mello).Ma una coppia di missionari americani che lavora nella loro favela – il disilluso Padre Julliard (Martin Sheen) e la sua giovane assistente Olivia (Rooney Mara) – potrebbe indirizzarli sulla strada giusta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico