Esteri

Ucraina, aggredita e picchiata la “Barbie umana”

 Odessa. L’hanno aggredita fuori di casa, l’hanno colpita al viso e hanno cercato di strangolarla. Ma Valeria Lukyanova, la “Barbie umana”, è stata salvata dall’intervento provvidenziale di una vicina: il suo arrivo infatti ha messo in fuga i malviventi.

La modella ucraina racconta di essere stata attaccata da due uomini fuori dalla sua residenza, a Odessa. La Lukyanova, secondo quanto racconta il Daily Mail, dice che i suoi aggressori prima l’hanno colpito al viso e poi hanno tentato di strangolarla. “E’ successo in un attimo – dice -. Se non fosse arrivata all’improvviso la mia vicina, non so cosa sarebbe potuto accadere. Appena l’hanno visto, sono scappati via”.

Di Valeria sono state diffuse foto con ferite alla bocca e con la testa fasciata. La donna è stata aggredita nella notte di Halloween ed è stata dimessa dall’ospedale solo mercoledì. Ha raccontato che da due anni riceve minacce e intimidazioni, ma che fino ad ora nessuno l’aveva mai aggredita. La vicenda potrebbe essere legata al fatto che Valeria ha sempre sostenuto che i suoi tratti genetici da Barbie sono naturali, con l’eccezione del seno, per il quale ammette di essersi sottoposta a un’operazione di chirurgia estetica.

“Tutte le caratteristiche del mio corpo sono assolutamente naturali, – assicura la magrissima modella – con l’eccezione del seno. Ho perso peso e, sfortunatamente, ho un seno molto piccolo. Volevo ingrandirlo per sembrare una ragazza normale. Ma, a parte questo, non mi sono mai sottoposta a nessun altro intervento”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico