Esteri

“The shooter”, l’uomo che uccise Osama Bin Laden

 Washington. Rivelato il volto di “The shooter”, l’uomo che uccise il capo di Al Qaeda, Osama Bin Laden.

Ha deciso di uscire allo scoperto e rivelare la sua identità, il soldato Rob O’Neill, in occasione della messa in onda del documentario “The man who killed Bin Laden”. Il militare di 38 anni, sostiene di aver assassinato il terrorista con tre colpi d’arma da fuoco alla testa, nel campo di Abbottadab.

L’uomo, originario di Butte, in Montana, racconterà gli ultimi momenti della vita del ricercato e i dettagli dell’operazione “Operation neptune spear”, durante il documentario trasmesso sulla rete Fox, il prossimo 11 e 12 novembre.

L’identità di “The shooter” sarebbe dovuta rimanere segreta, ma una soffiata del Daily Mail avrebbe diffuso il segreto in tutto il mondo. L’uomo, in base a quanto riportato dal quotidiano britannico, avrebbe deciso di lasciare la professione dopo 16 anni di servizio.

Il padre del marine, Tom, ha dichiarato: “La gente mi chiede se siamo preoccupati che adesso che la sua identita’ e’ nota, l’Isis verra’ a prenderlo. Io vi dico che dipingero’ un grande bersaglio sulla porta della mia casa e diro’: venite pure”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico