Casaluce

La minoranza diserta l’Assise per protesta

 Casaluce. 26 punti all’ordine del giorno, di cui 22 inerenti solo i debiti fuori bilancio. La seduta di consiglio comunale, che si è tenuta ieri sera, ha fatto registrare la partecipazione delle sole forze di maggioranza in quanto gli esponenti dell’opposizione hanno deciso di non partecipare all’Assise …

… “a causa della non disponibilità, nei tempi e nei modi previsti, di tutti gli atti relativi agli argomenti da discutere e inseriti all’ordine del giorno”. “Ci scusiamo per l’ignoranza ma le nostre modeste doti intellettive non ci permettono di studiare 26 punti in poche ore, sappiamo che la maggioranza in questo è più brava, studiano sempre tutti i punti e sanno sempre quello che votano. Ieri – hanno spiegato i consiglieri di minoranza del gruppo Vivi Casaluce – ad esempio tutti avranno capito che con le tasche dei casalucesi si pagavano i debiti che il Comune ha contratto. Il debito fuori bilancio è una delle massime espressioni d’incapacità amministrativa, nella migliore delle ipotesi”.

“In merito alla messa a disposizione degli atti ricordiamo, a chi magari lo sa e fa finta di non saperlo, che il Regolamento di funzionamento del Consiglio, prevede, all’art. 11, che tutti gli atti aventi contenuto amministrativo iscritti all’ordine del giorno, devono essere depositati presso la segreteria generale almeno 48 ore prima della seduta, corredati dai documenti istruttori e dai pareri degli organi di verifica e controllo. Ma figuriamoci – spiegano ancora dalla minoranza – se questi si preoccupano di queste piccolezze, di mettere l’opposizione in condizione di lavorare, hanno altro a cui pensare. Ad ogni modo studieremo ugualmente tutti gli atti e a naso riteniamo ci siano elementi da porre all’attenzione della Corte dei Conti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico