Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Scuola e disoccupazione, firma del protocollo di governo col ministro Lanzetta

 Casal di Principe. Un protocollo d’intesa, tra il comune di Casal di Principe, il ministro per gli Affari regionali e le autonomie, Maria Carmela Lanzetta, il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini, la Regione Campania, Formez pa e Invitalia, …

… per affrontare in maniera congiunta le varie problematiche che affliggono la città e favorire lo sviluppo, sia sociale che economico, del territorio. La firma, che avverrà alle ore 17 di mercoledì 12 novembre, nell’aula consiliare “don Peppe Diana”, alla presenza del ministro Lanzetta, sancirà anche l’istituzione di un tavolo di lavoro presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, composto da due rappresentanti per ciascuna parte firmataria.

“Il territorio – dichiara con soddisfazione il sindaco di Casal di Principe, Renato Natale – sta manifestando un forte desiderio di cambiamento, ma questo può divenire sostenibile solo se la presenza delle istituzioni sul territorio risulta tangibile ed efficace. Con queste premesse abbiamo chiesto al Governo maggiore vicinanza e aiuti concreti per risolvere le emergenze che ci hanno lasciato in eredità le passate amministrazioni”.

“La trasformazione delle parole in fatti – aggiunge Natale – è già stata avviata in quanto alcuni degli attori coinvolti si sono già attivati, ad esempio, per aiutarci ad uscire dal dissesto finanziario e per la conclusione dell’iter che poterà alla costruzione di un nuova scuola dell’infanzia su un terreno confiscato alla criminalità organizzata. E questo ci rende fiduciosi per il proseguo della collaborazione”.

Il protocollo, nato per dare una risposta soprattutto a problematiche quali i limiti organizzativi, il dissesto finanziario, le infrastrutture civili e scolastiche, prevede anche misure per contrastare l’elevato tasso di dispersione scolastica e di disoccupazione giovanile. Nei prossimi mesi verranno predisposte misure al fine agevolare l’integrazione effettiva dei giovani del territorio nel tessuto sociale locale e nazionale.

Prezioso sarà il contributo del Formez Pa, che fornirà tra l’altro assistenza per l’attivazione dei tirocini formativi, nell’ambito del programma Youth Garantie, e di Invitalia, che si è mostrata disponibile a realizzare incontri formativi e di assistenza per l’accesso alle misure agevolative per la nuova occupazione e lo sviluppo d’impresa, nonché ad affiancare il Comune per la pianificazione e la realizzazione degli investimenti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico