Saviano

Minacce a Saviano: assolti i boss Iovine e Bidognetti. Condannato avvocato

 Casal di Principe. Assolti i due boss del clan dei casalesi, Antonio Iovine e Francesco Bidognetti, per le minacce allo scrittore Roberto Saviano e alla giornalista Rosaria Capacchione, attuale senatrice del Pd.

Condannato solo l’avvocato Michele Santonastaso. A Iovine, oggi collaboratore di giustizia, e Bidognetti era contestato anche l’aggravante mafioso. A decidere che “il fatto non sussiste” la terza sezione del Tribunale di Napoli che ha condannato l’avvocato Santonastaso alla pena di un anno di reclusione, al pagamento del risarcimento dei danni da liquidarsi in separata sede a favore di Saviano, Capacchione e dell’Ordine dei giornalisti della Campania, che si sono costituiti parte civile, nonchè ad una provvisionale di 20 mila euro alla giornalista. Assolto l’avvocato Carmine D’Aniello.

Il pm aveva chiesto la condanna ad un anno e sei mesi per Santonastaso, Bidognetti e D’Aniello. Per Iovine il pm aveva chiesto l’assoluzione. “Sono un po’ frastornato. Tutte le forze civili e la società civile sono riusciti a creare un corto circuito e a sollevare l’attenzione. Questa sentenza è un primo passo verso la libertà, verso una vita normale.Non sono imbattibili, non sono invincibili e la sentenza lo dimostra”,le parole di Saviano dopo la sentenza.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico