Campania

Test Medicina, il ministro Giannini contestato a Napoli: “Vergogna”

 Napoli. Circa 150 medici specializzandi di Napoli hanno contestato il ministro della Pubblica Istruzione, Stefania Giannini, al suo arrivo al Policlinico universitario della Federico II.

I manifestanti, fronteggiati da un forte schieramento di forze dell’ordine, hanno scandito “Vergogna, vergogna” e “dimissioni”. Su uno striscione c’era scritto “Miur bocciato”. “Voi sbagliate e noi paghiamo. Questa è l’Italia in cui ci troviamo, Giannini dimettiti” su un altro.

Un folto gruppo di specializzandi in Medicina si è concentrato davanti all’aula Grande Nord del Policlinico universitario della Federico II dove è giunto il ministro.

I manifestanti hanno chiesto di poter incontrare Giannini per sbloccare l’accesso alle scuole di specializzazione dopo la vicenda del contestato concorso nazionale. Ma, secondo quando riferiscono i manifestanti, l’autorizzazione all’incontro non sarebbe stata accordata dal rettore. Davanti all’aula è stato schierato un doppio cordone di agenti del reparto mobile.

A seguire il servizio video:

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico