Nola - Cimitile - Visciano - Tufino - San Paolo Bel Sito

Corsi di autodifesa per le donne di Scampia e Piscinola

 Napoli. Scampia, uno dei quartieri più difficili di Napoli. Tristemente famoso per il degrado e la criminalità organizzata.

Ma anche un quartiere pieno di energia positiva, di cittadini che vogliono il riscatto. Una delle tappe di questo riscatto verrà compiuto domenica 16 novembre, quando Mario Furlan, fondatore dei “City Angels”, verrà a Scampia per tenere un corso gratuito di “Wilding” (autodifesa istintiva) alle donne del quartiere. “Ovunque, ma soprattutto a Napoli, le donne rappresentano la parte più sensibile e reattiva della società, quella che più si impegna per cambiare le cose”, spiega il milanese Furlan.

“L’evento – continua – viene organizzato dall’ente Centro Nazionale Sportivo Fiamma nell’ambito delle iniziative di ‘Sport contro il sistema delle mafie’ e si svolgerà in via Luigi Compagnone 27, nel campo sportivo sottratto alla camorra e assegnato dal Municipio otto di Napoli al nostro centro”. Saranno presenti a portare il loro saluto Fiorenzo Pesce, presidente Nazionale dell’Ente e organizzatore dell’evento;Gianni Maddaloni, maestro di judo, che con la sua palestra a Scampia toglie i giovani dalla strada e li avvia ai valori dello sport.

Maddaloni, padre della medaglia d’oro di judo Pino Maddaloni, è stato interpretato dall’attore Enzo Capuano nella fiction di Rai1 “L’oro di Scampia”; ed altre personalità anticamorra. Mario Furlan ha fondato i “City Angels” a Milano 20 anni fa. Ora sono presenti in 18 città italiane e in Svizzera, ma non ancora a Napoli.

L’auspicio è che questa iniziativa serva anche a sensibilizzare i cittadini di Scampia e di Napoli sull’importanza di aprire una sezione dei “City Angels” nella loro città. Forte della sua esperienza sulla strada con i “City Angels” nei quartieri più pericolosi e della sua formazione come life coach (insegna Motivazione e crescita personale all’università), Furlan ha fondato il “Wilding”, l’autodifesa istintiva. Che, al contrario di altre forme di difesa personale, non si basa su mosse e tecniche bensì sul risvegliare il proprio istinto di difesa.

Il “Wilding” è quindi basato sulla psicologia più che sulla fisicità ed è particolarmente adatto per donne, anziani, ragazzini, disabili e persone che non hanno preparazione fisica.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico