Campania

Boss e figlio uccisi dagli uomini dello stesso clan, 5 arresti

 Napoli. I carabinieri del nucleo investigativo di Napoli hanno eseguito questa mattina un’ordinanza di custodia cautelare, richiesta dalla Dda ed emessa dal gip del tribunale partenopeo, nei confronti di cinque esponenti del clan Sacco-Bocchetti, …

… attivo nella periferia nord di Napoli, ritenuti responsabili di omicidio, detenzione e porto abusivo di armi comuni e da guerra con l’aggravante delle finalità mafiose.

I cinque destinatari della misura (raggiunti dal provvedimento in carcere perché già detenuti) a causa di rancori interni al cartello camorristico d’appartenenza avrebbero ordito ed eseguito, a novembre 2009, il duplice omicidio dell’allora capo dell’omonimo clan, Gennaro Sacco, e di suo figlio.

Ciro Bocchetti, Stefano Foria, Paolo Murolo, Ciro Casanova e Salvatore Criscuolo (all’agguato parteciparono anche Antonio Zaccaro e Domenico Monteriso, oggi collaboratori di giustizia), commisero il duplice omicidio, secondo la Procura, per conseguire il controllo criminale a San Pietro a Patierno e al rione Berlingieri.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico