Campania

Affari col clan, sequestrati beni per 165 milioni a imprenditore napoletano

 Napoli. Una villa con piscina, una Ferrari, una Porsche. C’è anche questo tra i beni sequestrati dai carabinieri di Napoli per 165 milioni di euro a un imprenditore in affari con i clan della provincia.

Il decreto di sequestro emesso dal gip partenopeo riguarda 92 unità immobiliari, sedi aziendali, rapporti finanziari e bancari e società riconducibili ad un imprenditore campano indagato per estorsione e trasferimento fraudolento di beni in concorso con altre 9 persone.

L’indagine ha permesso ai militari del Nucleo Investigativo di castello di Cisterna di ricostruire il tenore di vita sproporzionato dell’imprenditore e di ricondurre a lui le numerose società sequestrate, risultate intestate a prestanome.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico