Volla

Accesso ai disabili nei negozi con una pedana speciale

 Napoli. “Napoli deve essere la capitale dell’accoglienza anche per quella fascia consistente di popolazione e di turisti con mobilità ridotta.

Da parte delle istituzioni serve massima attenzione nei confronti di chi è impossibilitato ad accedere a determinati spazi e servizi pubblici e privati. La pedana realizzata dall’architetto Polcaro può permettere di risolvere questi problemi e sono sicuro che i commercianti napoletani saranno sensibili nei confronti di questa tematica”.

Lo ha detto Pietro Russo, presidente di Confcommercio Imprese per l’Italia della Provincia di Napoli, presentando le iniziative di supporto dell’associazione in materia di shopping accessibile per le persone con disabilità. “Dalla Confcommercio di Napoli parte una piattaforma che si diffonderà in tutta la provincia – ha spiegato Rosa Praticò, presidente Ascom Volla – Il nostro obiettivo deve essere quello di promuovere la cultura dell’accessibilità e dell’inclusione, soprattutto in vista delle vacanze natalizie in cui la città si popolerà di turisti”.

Nel corso della conferenza stampa è stata presentata una speciale pedana per disabili ribaltabile in grado di garantire una accessibilità totale alle strutture. “Si tratta di uno strumento nato per consentire l’accesso dei disabili ai negozi – ha evidenziato l’architetto Assunta Polcaro, che ha brevettato la pedana – ma che permette di superare qualsiasi modesto dislivello. La pedana, quando è chiusa, ha uno zerbino incorporato, quindi non è assolutamente invasiva e risolve anche il problema dell’occupazione del suolo pubblico”.

“Abbiamo inserito il progetto dell’architetto Polcaro nelle iniziative per il Forum delle Culture della IV Municipalità – ha sottolineato Armando Coppola, presidente della IV Municipalità – in modo da permettere ai disabili di poter accedere alle opere d’arte del nostro territorio. Si tratta di un progetto che nella sua essenzialità risolve questioni annose”.

“Questi incontri – ha detto Mariolina Formisano, numero uno di Federcalzature Napoli – sono utili per stimolare l’attuazione di iniziative e per sollecitare chi sordo non è, ma non ascolta”. Secondo Giuseppe Greco, presidente del Consorzio Albergatori di Paestum, “eliminare le barriere è una questione morale e di legge, ma è anche interesse degli stessi imprenditori, per permettere a persone diversamente abili di poter entrare nelle strutture alberghiere”.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico