Aversa

Via Giotto, arriva la segnaletica “ad personam”

 Aversa. Il berlusconismo ci ha abituato alle leggi ad personam, ma la segnaletica stradale “ad personam” sembra essere, invece, una novità tutta aversana.

In via Giotto è comparsa da qualche settimana un divieto di sosta piuttosto strano: “Con ordinanza n.199 del 29/10/2014 – recita il segnale di divieto di sosta – dal lunedì al sabato dalle ore 8,00 alle 8,30, dalle 13,00 alle 13,30, dalle ore 16,00 alle 16,30”.

Una parcellazione oraria che, lo capirebbe anche uno stupido, mira solo ed esclusivamente a non far parcheggiare genitori che accompagnano o prendono i figli dalla vicina scuola elementare.

Non si capisce, infatti, perché dovrebbe essere permessa in tutto il resto della giornata ad eccezione di quelle tre mezz’ora. Un assurdo che qualcuno spiega con il fatto che da quelle parti abiterebbe un consigliere comunale che avrebbe chiesto questo provvedimento, io la chiamerei “cortesia” o “piacere personale”, al sindaco che avrebbe abito di conseguenza.

Non sappiamo se sia vero, ma quello che ci sorprende è il silenzio attivo della polizia municipale, quasi un novello Garibaldi con un “Obbedisco” da altri tempi. Una curiosità finale: ci sarà un vigile urbano a controllare in quelle tre mezz’ora? Perché il divieto di sosta solo in quei tre frangenti? Mistero aversano? No, semplicemente pochezze umane o delirio di onnipotenza.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico