Aversa

Via Atellana pericolosa di notte: la denuncia di Galluccio

 Aversa. Percorrere via Atellana nelle ore notturne metterebbe a rischio la vita. Questa la denuncia del consigliere comunale di Forza Italia, Michele Galluccio, che si fa portavoce delle proteste dei residenti di quella zona periferica della città …

… che segnalano la quasi totale mancanza di illuminazione pubblica nel tratto dell’arteria compreso tra via dell’Archeologia e via Madonna dell’Olio. Una carenza che rende ancora più pericolosa la strada di collegamento di Aversa con Cesa che è quasi del tutto priva di attraversamenti pedonali e carente di impianti semaforici indispensabili, essendo percorsa dalle autovetture ad alta velocità malgrado l’evidente divieto che ne impone il limite a 40 chilometri orari.

“Su quella strada, particolarmente nel punto in cui comincia la curva, si sono verificati così tanti incidenti da farle meditare l’etichetta di arteria killer”, afferma Galluccio. “Purtroppo la responsabilità principale è – dice l’esponente di Forza Italia – degli automobilisti che la percorrono ad alta velocità, ma c’è anche e, forse, soprattutto una responsabilità da parte dell’amministrazione municipale che non attua alcun tipo di controllo malgrado io stesso abbia segnalato più volte la pericolosità di via Atellana creata dall’assenza, quasi totale, di attraversamenti pedonali e semafori, senza prendere in considerazione la pioggia che la allaga letteralmente”.

“Oggi – dice Galluccio – il rischio aumenta a dismisura con la carenza di illuminazione che si aggiunge alle problematiche lasciate irrisolte dall’amministrazione”. “Personalmente – continua l’azzurro – speravo che con la convenzione stipulata tra Comune e la società Citelium, del gruppo Consip, che dal primo luglio gestisce la pubblica illuminazione cittadina il problema sarebbe stato risolto in tempi brevi segnalandolo in maniera precisa e dettagliata al numero verde appositamente attivato”. In realtà le cose non sono andate così. “Dopo un mese dalla mia segnalazione, fatta lasciando anche il numero telefonico personale, nulla è cambiato. La Citelium non è intervenuta e via Atellana è ancora buia e pericolosa”.

Secondo quanto riferito al consigliere dal personale della società gestrice dell’impianto di pubblica illuminazione, l’intervento non sarebbe attuabile dal momento che la Citelium non è tenuta a risolvere problemi creati da difetti o malfunzionamenti dell’impianto pubblico ma semplicemente a sostituire le lampadine fuori uso.

“È quanto mi è stato risposto a seguito della ripetizione della segnalazione”, dice Galluccio. “Se la soluzione del problema è di competenza comunale, mi chiedo – continua il consigliere – a che cosa possa servire il contratto stipulato con questa società se i costi degli interventi necessari a risolvere guasti dell’impianto di illuminazione pubblica devono ricadere comunque sulle casse comunali”. “Quale vantaggio ha l’Ente una convenzione che crea una doppia spesa agli aversani? Credo che il sindaco debba una spiegazione non a me ma ai cittadini”, conclude Galluccio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico