Napoli Prov.

Rapinano cellulari a studenti: tre arresti

 Aversa. 24 telefoni cellulari e 1500 euro in contanti. E’ il “bottino” rinvenuto dai carabinieri del nucleo operativo di Aversa che hanno tratto in arresto tre giovani ritenuti responsabili di alcune rapine avvenute nella città normanna.

Si tratta di un 22enne di Sant’Arpino, Giuseppe D’Ambrosio, di un 23enne di Succivo, Antonio Pellino, e di un 26enne marocchino, Yassine Moudni, residente a Cardito.

I primi due sono considerati gli autori delle rapine di telefoni cellulari consumate nella serata di sabato 8 novembre ai danni di tre studenti dell’agro aversano e, insieme al marocchino, anche di altre rapine a quattro giovani messe a segno nella stessa serata.

Durante le indagini, i militari del nucleo operativo e radiomobile hanno sequestro due scooter, uno di proprietà di D’Ambrosio, l’altro risultato rapinato lo scorso 14 agosto a Portico di Caserta. In casa del marocchino, i carabinieri hanno rinvenuto i cellulari e il denaro contante. I tre sono stati condotti nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico