Aversa

Penitenziaria, si cerca soluzione per agenti residenti in zona

 Aversa. Novità in chiaroscuro per il futuro della scuola di polizia penitenziaria di Aversa che, ospitata nel Castello Aragonese, è stata chiusa per far posto ai sempre più crescenti fabbisogni del tribunale di Napoli Nord.

Se, da un lato, è oramai certa la notizia della chiusura della scuola con il termine dell’ultimo corso a metà del prossimo mese di dicembre, una soluzione potrebbe essere trovata per fare in modo che gli agenti di polizia penitenziaria attualmente in servizio presso la struttura aversana possano continuare ad espletare il loro lavoro nella città normanna prestando il servizio di sicurezza presso il tribunale, così come già avviene in altre strutture giudiziarie della zona.

L’ipotesi, che ora rimane tale, è stata illustrata nel corso di un incontro che il sindaco di Aversa Giuseppe Sagliocco ha avuto con il responsabile tecnico delle strutture giudiziarie dipendenti dalla Corte di Appello di Napoli Antonio Mungo. “Purtroppo – ha dichiarato il primo cittadino normanno – la scuola di polizia penitenziaria difficilmente continuerà ad essere ospitata ad Aversa, nonostante anche da parte dell’amministrazione comunale ci sia stata la massima disponibilità anche di locali. Nei prossimi mesi, tra dicembre e gennaio, arriveranno al tribunale di Napoli Nord altri trenta magistrati che dovranno avere stanze in cui poter espletare la propria attività, per cui per la scuola non ci saranno più spazi. Si sta, però, cercando di fare in modo che gli agenti residenti in zona, dopo dodici anni di attività presso questa struttura, continuino a lavorare ad Aversa prestando la propria opera presso il tribunale, in prossimità dei luoghi di residenza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico