Aversa

Natale ad Aversa 2014, i commercianti attendono il programma

 Aversa. C’è attesa tra i commercianti per conoscere quale sarà il programma approntato dall’amministrazione per l’organizzazione del Natale ad Aversa 2014 che considerano come un’occasione imperdibile per il rilancio delle attività produttive in sofferenza da tempo.

Un obiettivo che sembra essere esattamente quello che intende conseguire il sindaco Sagliocco che avrebbe dato disposizione agli uffici competenti di prevedere uno stanziamento di fondi pari al massimo erogabile dalla Camera di Commercio di Caserta che, come ogni anno, con apposito bando assegna fondi ai comuni proprio per finanziare le iniziative tese a favorire le attività commerciali nel periodo compreso tra il Natale e l’epifania.

“Si tratta – spiega Franco Candia, presidente della sezione Ascom Confcommercio cittadina – di denaro che arriva alla Camera di Commercio dagli esercenti dei comuni dell’intera provincia e che torna agli esercenti sotto forma di contributo a condizione che il comune, in cui insistono le attività commerciali, eroghi un finanziamento pari a quello messo a disposizione della Camera di commercio”.

Lo scorso anno si trattò di 25mila euro, quanti erano disponibili nelle casse dell’ente locale per la manifestazione, quest’anno potrebbero essere di più. Il tetto massimo, fissato dalla Camera di Commercio a 40mila euro, potrebbe essere concesso all’ente locale se l’amministrazione facesse davvero altrettanto.

“Disponendo di un finanziamento così sostanzioso potremmo – dice Candia – non solo abbellire al meglio le strade della parte commerciale della città, vale a dire via Roma, via Seggio, via Sanfelice, via Diaz, via Vittorio Emanuele, piazza Municipio e piazza Vittorio Emanuele che lo scorso anno furono dotate di filodiffusione, ma anche allestire un programma di eventi all’aperto, da realizzare in tutte queste zone così da attirare visitatori dai paesi circostanti come avviene nella città di Salerno”.

“Certo – aggiunge Candia – non pretendiamo di poter far concorrenza a quel capoluogo di provincia ma potremmo tornare ad essere il centro di attrazione del comprensorio aversano, offrendo ai visitatori uno spettacolo che merita di essere visto”.

Un’idea che, probabilmente, è la stessa di quella del primo cittadino che sta preparando un programma di eventi natalizi capaci di dare continuità alle manifestazioni programmate per la prima edizione del Festival Jommelli/Cimarosa finalizzato a celebrare il trecentesimo anniversario della nascita del musicista aversano Niccolò Jommelli che si svilupperà in dieci eventi quattro dei quali fissati per il mese di dicembre. Il Natale ad Aversa potrebbe creare una continuità di eventi capaci di dare avvio ad una concreta ripresa delle attività commerciali.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico