Aversa

Gli alunni della ‘Pascoli’ impegnati con la vendemmia

 Aversa. “La vite crocevia delle culture latine”. Questo l’accattivante tema di un progetto internazionale ‘Erasmus Plus’ che coinvolge tre città ed altrettante scuole medie inferiori: Aversa per l’Italia, Talence per la Francia e Iasi per la Romania.

In particolare, a rappresentare la città normanna la scuola media ‘Giovanni Pascoli’ con la dirigente scolastica Maria Rosaria Bocchino. L’istituto scolastico più informatizzato della città, grazie alla presenza di lavagne interattive multimediali in tutte le aule, ha iniziato un percorso che coinvolge tutte le prime classi per i prossimi tre anni con scambi culturali non solo tramite blog ma anche viaggi di studio nelle altre due città interessate al progetto. Progetto che intende unire quelle che, in apparenza, potrebbero sembrare culture diverse.

Non a caso la dirigente Bocchino ritiene che “questa iniziativa sarà utile non solo a dare un’immagine diversa rispetto a quella negativa della famigerata Terra dei Fuochi, ma evidenzierà punti in comune tra quelle che potrebbero essere considerate culture diverse”. Insomma, uniti in nome della vite, dell’uva e del vino, ma non solo.

Le tre scuole svolgeranno un programma specifico con confronti tramite internet e tre appuntamenti: nella primavera 2015 saranno 10 ragazzi aversani (attraverso selezioni) a visitare, insieme ai rumeni, i coetanei francesi a Talence.

 Nel 2016 sarà Aversa ad ospitare gli studenti d’oltralpe e i rumeni. Infine, nel 2017, francesi e aversani saranno ospiti in Romania. Ad accompagnare gli alunni due docenti di lingua francese, mentre altri due professori, del ramo scientifico, parteciperanno, insieme ai loro colleghi francesi e rumeni, a scambi culturali con corsi di aggiornamento internazionali che si terranno in concomitanza con le visite.

Al momento gli alunni della ‘Pascoli’ hanno già avviato una serie di lavori con una visita al museo e la partecipazione ad una vera vendemmia, di quelle tradizionali, presso una fattoria didattica in provincia di Salerno.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico