Aversa

Coppa Italia, la Exton batte in trasferta il Lagonegro

 Aversa. La Exton Aversa stravince la prima gara della prima fase di Coppa Italia di serie B1 maschile di pallavolo battendo 3-0 (20-25; 25-27; 15-25) il Fresco Il Gelato Lagonegro.

Gara quasi perfetta per la squadra del presidente Di Meo, autrice di una ottima prestazione fin dal primo set. Scialò è in forma strepitosa, chiuderà con il 73% in attacco, e Libraro se ne avvede riuscendo in più occasioni ad innescarlo senza muro. Il palleggiatore in regia trova quasi a memoria l’opposto normanno che rompe l’equilibrio iniziale con il punto del 7-6 cui seguono due errori dei padroni di casa (7-8).

La gara non decolla. È sul filo fino al 17 pari, quando la Exton Aversa innesta la marcia e va in scioltezza, allungando sul 17-20 con un ace di Ardito con battuta flottante corta, fino al muro finale di Falanga su Toma. Nel secondo set i padroni di casa tornano in campo più aggressivi. Il sestetto di coach Draganov, che fa ruotare quasi tutti gli uomini a propria disposizione, di certo non si fa spaventare.

L’ex Saccone si impone con il muro del 6-8. Montò si fa trovare pronto e stabilisce le distanze ad un più 4 sul 7-11. Poi il Lagonegro ritorna, mentre la Exton Aversa tiene la partita andando a grandi falcate dopo il secondo time-out tecnico.

Coach Draganov, sul 20-23, manda in campo Giovanni Di Giorgio che, in battuta, spedisce chirurgicamente la palla nella zona di parquet sguarnita. È il 20-24 per la Exton Aversa che si fa recuperare dai padroni di casa che cadono sotto i colpi finali di Rispoli, due di seguito, per il 25-27. Sul 2-0 la squadra del presidente Di Meo non deve perdere in concentrazione. Il Fresco il Gelato Lagonegro, invece, cala al cospetto di un avversario superiore che gioca un terzo set perfetto dominandolo. Scialò mantiene un break di otto punti e mette, praticamente, set e gara al sicuro. Con dieci punti di vantaggio la Exton Aversa è un fiume in piena che straripa con il muro finale di Rispoli e Falanga che chiudono i giochi.

Non potrebbe non essere felice il presidente Sergio Di Meo: “È stata la partita perfetta, la più bella da quando faccio il presidente – commenta a fine gara – i ragazzi non hanno fatto nessun errore, abbiamo avuto uno Scialò stratosferico ed il Lagonegro non ha potuto niente. Vincere su questo campo, dove per chiunque sarà difficile, è una grande soddisfazione”. “Lunedì ci sarà un grande annuncio, storico direi, – prosegue il massimo dirigente normanno – ed anche dopo questa vittoria, tutti sapranno che siamo una seria pretendente alla serie A2. Sognavo la serie B1 ed ora sogno la serie A e ci arriveremo. Con il nostro pubblico che chiamo a raccolta per il prossimo impegno in campionato con il Latina che è tra le più forti del girone. Abbiamo bisogno dei 1500 dello scorso anno per riempire il PalaJacazzi, crescere e sognare tutti insieme”.

Soddisfatto del risultato anche il tecnico della Exton Volleyball Aversa Georgui Draganov. La sua una gestione di partita da allenatore di grande esperienza: “Sono soddisfatto per il risultato ma abbiamo ancora tante cose da migliorare – conclude – ed i ragazzi lo sanno. È stata una partita bruttina ma il risultato ottimo. L’importante è vincere anche così da dar morale a tutti. La squadra è consapevole di dover lavorare ancora tanto e questo mi dà molta fiducia. Ci sono passi avanti rispetto la sconfitta di Gela. I ragazzi sono giovani e fanno ancora alti e bassi, però, si stanno convincendo ed assimilando il lavoro che facciamo quotidianamente”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

I canili della 'Ndrangheta: arresti e sequestri in Calabria - https://t.co/brbYSn4dqI

Aversa, soggiorno climatico in Puglia. Palmiero denuncia disagi per gli anziani - https://t.co/VZNxdL16Ey

Gricignano, il Luogotenente Graziano Della Gatta riceve il titolo di Cavaliere - https://t.co/GUxHT92Wp8

Aversa, comincia la deblattizzazione: in pochi giorni sarà coperto l'intero territorio - https://t.co/aYD22CuHYu

Condividi con un amico