Aversa

Ascensore “tuttofare”, disagi all’ospedale “Moscati”

 Aversa. Dopo aver aperto la strada all’arrivo dei Nas che nel 2008 disposero la chiusura delle sale operatorie, inaugurate il 9 ottobre scorso, Striscia la Notizia potrebbe tornare a fare visita all’ospedale ‘Moscati’ per avviare a soluzione in annoso problema.

Il motivo è una segnalazione trasmessa alla redazione del telegiornale satirico di Canale 5 dal personale del nosocomio relativa al cattivo funzionamento degli ascensori utilizzati dagli operatori sanitari provvisti di apposita chiave.

Due ascensori impiegati per trasportare di tutto: dagli ammalati trasferiti dal pronto soccorso alle stanze di degenza o da queste ai diversi servizi del presidio per essere sottoposti ad interventi o controlli, agli ammalati deceduti che vanno trasportati dal posto letto occupato alla sala mortuaria, al vitto, alla biancheria sia sporca che pulita, ai rifiuti. Un uso promiscuo che, per il personale sanitario, favorirebbe la trasmissione di malattie o l’aggravamento di quelle già in atto.

Una promiscuità già segnalata nel servizio di Striscia la Notizia andato in onda nel 2008 in cui si evidenziava l’uso di quegli ascensori per trasportare i neonati dal nido, posto al quarto piano dell’ospedale, alle mamme ricoverate al secondo piano in ginecologia. Dopo sei anni il problema dell’uso promiscuo non solo rimane ma si complica.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico