Aversa

Alp Volley batte Volalto Caserta…ma perde la palestra

 Aversa. Il cuore Alp. Non bastano due forti giocatrici della serie A alla Volalto a piegare l’Alp Volley Aversa che rimonta dal 2-0 e vince 2-3 una gara avvincente e per lunghi tratti spettacolare.

Due ore e mezza di grande spettacolo pallavolistico alla ‘Giovanni Pascoli’ di Aversa e grande gioia in casa Alp, la squadra aversana, già qualificata alle Final Four di Coppa Campania, comincia a scalare la classifica dimostrando di poter lottare anche per la vittoria finale del campionato Regionale di serie C. Festa a metà in casa Alp perché con un laconico messaggio di posta elettronica la dirigente dell’istituto ‘De Curtis’ ha comunicato nella giornata di venerdì l’inagibilità della palestra per 15 giorni, a partire lunedì 17 novembre, lasciando di fatto, la squadra senza possibilità di allenarsi e col rischio concreto di perdere gli obiettivi.

“Certo, – commenta il presidente Gianni Apicella – è giusto ammodernare le strutture, ma il tutto andrebbe organizzato tenendo conto anche delle situazioni contingenti, l’Alp è una squadra di serie C che da tre anni rappresenta nel modo più degno la città di Aversa sui campi della regione Campania e come tale ha degli obblighi imposti dalla Federazione Italiana di Pallavolo. Inoltre, nella stessa palestra oltre cento bambine aversane, svolgono corsi di Minivolley”.

Apicella fa appello al sindaco Giuseppe Sagliocco, dal quale si recherà già nella giornata di lunedì, e a tutte le forze politiche della città affinché si adoperino congiuntamente al fine di trovare una soluzione al problema. Perché l’Alp Volley è patrimonio della città di Aversa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico