Succivo

Basket Succivo, esordio vincente: battuto il Mondragone 65-57

 Succivo. Il Basket Succivo non tradisce le attese e all’esordio in campionato incamera subito i due punti. Battuta CB Mondragone 65-57 sul neutro di Casapulla, vista l’indisponibilità del Palasport cittadino, ma i tifosi al seguito della squadra non hanno fatto mancare il calore di “casa”.

Coach Barretta osa, mettendo in campo uno starting five zeppo di novità: oltre a Volpe in regia e Laezza, al suo quinto campionato da titolare, i nuovi Argenziano e Lini con Tarantino sotto le plance completano i 5. Assenti D’Angelo, Saviano e Savinelli, mentre Cirotto parte dalla panchina. Marziali, Di Maio, Romano, Spinosa e Paolella le scelte di coach Polverino. Nel primo quarto le due compagini se le danno di santa ragione, sportivamente parlando.

Complici le difese non proprio serrate, le guardie trovano spesso la penetrazione e l’appoggio al tabellone. Argenziano e Laezza trovano i varchi giusti per passare, costringendo Mondragone al fallo sistematico. Succivo colleziona strappi di +3 e +5 nel periodo, ma ci pensa Spinosa a tenere i suoi attaccati alla ruota con 9 punti in 2 minuti, di cui due triple indisturbato dall’arco. Si arriva al 19 pari. Nel secondo quarto sale in cattedra Laezza, che distribuisce punti e lay-up come se non ci fosse un domani. Barretta ringrazia e Succivo prende quota.

Coach Polverino capisce che bisogna limitare il numero 15 atellano, così sguinzaglia Borrelli e Marziali a turno per tamponare l’emorragia di punti. Succede però che Mondragone colleziona più falli che punti e le sole triple di Spinosa tengono vivo il match. Tarantino fa valere tutto il suo peso sotto canestro, mentre l’entrata di Cirotto garantisce più equilibrio in fase difensiva a Succivo. Al riposo sul +3 Succivo non è tranquillo.

Si ritorna in campo e la reazione degli ospiti non tarda ad arrivare: “Robin Hood” Romano scocca tre frecce dall’arco dei sei metri in un giro di lancette e mette in cascina 9 punti che sono ossigeno puro per i polmoni di coach Polverino.

Barretta lancia sul campo le tonsille e solo un paio di break di Costano e Buono tengono gli atellani a galla sul +2. Gara riaperta, se mai fosse stata chiusa davvero. Nell’ultimo quarto si segna poco, causa la stanchezza, e quindi bisogna gestire il cronometro e il pallone: parole e musica per il play succivese Volpe, che dà seguito alla grande gara giocata fino ad allora dirigendo il gioco e tenendo il polso della situazione.

Testa fredda e cuore caldo nei minuti finali. Sarracino riscatta un inizio “diesel” e dà quel pizzico di velocità e imprevedibilità utile alla causa. Il fortino succivese non cade alle pressioni di Mondragone e negli ultimi secondi guadagna liberi su liberi, mettendo a referto lo strappo decisivo per la vittoria finale.

Due punti e buon gioco: Succivo inizia col piede giusto il suo secondo campionato di Promozione nonostante la mini-rivoluzione nel roster nel mercato estivo. Barretta ora diversi giorni di tempo per preparare la sfida a Koinè di sabato prossimo, al Palasport di San Nicola La Strada, nell’incontro valevole per la seconda giornata di campionato.

Tabellini

Basket Succivo: Lini A. 4, Argenziano N. 13, Tarantino L. 8, Patricelli F. ne, Cirotto F. (K), Laezza M. 19, Costanzo G. 2, Volpe N. 5, Sarracino N. 10, Buono G. 4.

All.re: Barretta

Centro BK Mondragone: Antonelli G. ne, Borrelli C. 8, Di Maio M. 5, Luongo E. ne, Marziali A. 16, Paolella C. 2, Romano M. 9, Russo R. ne, Scarano O. ne, Spinosa S. 17.

All.re: Polverino

Note – Usciti per falli: Basket Succivo (Cirotto), Centro BK Mondragone (Marziali, Spinosa)

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico