Orta di Atella

Il ministro Pinotti inaugura la caserma dei carabinieri di Marcianise

 Orta di Atella. “Questa caserma rappresenta un importante presidio di legalità per questo territorio e per la popolazione di Marcianise che lo ha voluto fortemente”.

Così il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, all’inaugurazione della nuova compagnia dei Carabinieri di Marcianise (Caserta), accompagnata dal comandante generale dell’Arma, generale Leonardo Gallitelli, dal generale Franco Mottola del comando Interregionale Carabinieri “Ogaden” e dal comandante provinciale, colonnello Giancarlo Scafuri.

La caserma è stata intitolata all’ufficiale Gennaro Niglio, che nel 1982, quando era capitano, fu ferito in conflitto fuoco, avvenuto nel Salernitano, con alcuni camorristi. La strada adiacente invece porterà da oggi il nome del maresciallo Rino Pio Golino, nato a Marcianise e morto nel febbraio del 1995 a Roma in un incidente stradale durante un’operazione contro la Banda della Magliana. “Due carabinieri – ha detto Pinotti – che sono esempi di fedeltà al dovere, il cui obiettivo era di contribuire a creare un mondo migliore”.

Alla cerimonia, conclusasi con il taglio del nastro, erano presenti autorità civili e militari e il vescovo di Caserta, Giovanni D’Alise, che ha benedetto la caserma. Rispondendo ai cronisti, il ministro ha spiegato che “il libro bianco della Difesa sarà pronto entro la fine di dicembre; alla sua elaborazione stanno contribuendo anche la comunità scientifica e le università”.

La nuova compagnia dell’Arma, guidata dal capitano Nunzio Carbone, già operativa da oltre un anno, ha competenza su un territorio di 140 mila abitanti che comprende sei Comuni (Marcianise, San Nicola la Strada, San Marco Evangelista, Orta di Atella, Gricignano d’Aversa e Sant’Arpino) con cinque stazioni dislocate per un totale di 110 uomini.

“L’istituzione della compagnia dei carabinieri è il riconoscimento della centralità e dell’importanza del nostro territorio, è il coronamento di un nostro sentito e inseguito progetto, ma è soprattutto la testimonianza di una eccezionale attenzione posta dallo Stato centrale alla città in un contesto di ben note difficoltà. L’inaugurazione di oggi, la collaborazione del Comune con l’Arma, la corale operosità di diversi enti ed istituzioni, a livello centrale e periferico, il sostegno di segmenti importanti della società civile, sono il segno di un protagonismo fattivo che fa onore al nostro Paese e mostra il volto di un Sud operoso”. A parlare il sindaco di Marcianise, Antonio De Angelis.

“So molto bene – ha continuato il primo cittadino – che la presenza a Marcianise del Ministro Pinotti ha i caratteri dell’eccezionalità e anche per questo le sono ulteriormente grato. A lei, da sempre sensibile al mondo della scuola, ho sottolineato che, per questa cerimonia, sono stati coinvolti con entusiasmo i giovani, gli studenti, che sono il nostro orgoglio e il nostro futuro. Sono altresì grato al comandante generale dell’Arma, generale Gallitelli, ed ai carabinieri tutti, di ogni grado, per l’azione che, con impegno, compiono quotidianamente su un territorio così vasto”.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico