Pompei

Studenti finlandesi al Convitto Nazionale

 Maddaloni. Se passate per il Convitto Nazionale in questi giorni vi troverete un gruppo di ragazzi e ragazze dai capelli biondi come il grano e gli occhi azzurrissimi: sono finlandesi, del Liceo di Loviisia, nel grande Nord del paese finnico. Al loro paese già si è sottozero, perciò qui girano in canottiera e maglietta.

I ragazzi finlandesi restituiscono la visita-soggiorno che i nostri ragazzi hanno fatto l’estate scorsa nel loro paese. È il Liceo Europeo che ha intrecciato questo bellissimo rapporto, e in specifico la classe quarta, ma tutto il Liceo si è mobilitato; difatti i ragazzi finlandesi sono ospitati presso le famiglie dei loro coetanei e durante il giorno stanno a scuola al Convitto; ma le giornate sono piene; difatti i ragazzi finlandesi, guidati dal preside Jan Lindh e dai docenti Camilla Niiranen e Thomas Helenius, hanno già visitato la Reggia di Caserta e si apprestano ad andare a Pompei e Roma per visite culturali-ricreative.

Lo scambio culturale è stato organizzato dalla professoressa Alfonsina Scarano, che è stata 11 anni in Finlandia ed oggi è docente di lingue al Convitto, e dall’istitutore Gaetano Leccia, sempre attivo in questo campo. I ragazzi finlandesi hanno pranzato coi loro compagni italiani nel refettorio del Convitto, gustando molto i piatti della cucina italiana.

Naturalmente l’avvenimento non è solo un fatto di folklore, come sottolinea la simpatica Picone questo è il modo più originale e produttivo per comunicare con amici che vivono tanto lontano da noi, ed è anche l’unico modo per tessere la rete della unità europea, che non possono fare solo i banchieri, ma deve nascere e vivere dalla scuola e nella scuola.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Cesa, rinnovata convenzione con Gloria Village: sconti per residenti - https://t.co/goyg0r2mE1

Cesa, festa in onore di San Cesario: il programma https://t.co/0qFtGCQH3C

Aversa, cancro della mammella e della cervice uterina: screening al ‘Moscati’ https://t.co/8YOxdS5sW6

"Punta il piccione e spara": la giornalista Marilù Musto racconta la vita del pentito Buttone - https://t.co/RFHWEnkeHn

Condividi con un amico