Lusciano

Calcio, lo Sporting Lusciano batte 4-1 il Real San Tammaro

 Lusciano. Non poteva debuttare in casa in modo migliore lo Sporting Lusciano (Formicola Calcio). Certo è che se l’obiettivo quest’anno è la salvezza, questa partenza fa ben sperare, con il Lusciano sempre più a suo agio nel recepire ed attuare gli ordini di Carlo di Santo.

L’allenatore sceglie Palmieri tra i pali e la difesa a 4 composta da Campochiaro, Formisano, Milone, e Martucci mentre il centrocampo è affidato nei piedi di Iommelli, De Novellis e Panico. In attacco spazio alle magie di Liotto, Andreozzi e Palmieri. Parte subito forte il Carinaro che con Liotto non riesce a concludere in modo ottimale calciando sull’esterno destro della rete, una buona trama offensiva. Subito dopo è Andreozzi a farsi ipnotizzare dal portiere e ne esce un tiro fiacco e sbilenco che termina sul fondo.

Esce fuori il San Tammaro che su una palla persa dal centrocampo luscianese colpisce la traversa con il numero 10. Al 20’ gran tiro da fuori dei tammaresi neutralizzato da uno splendido colpo di reni dell’estremo difensore luscianese Palmieri. Il San Tammaro macina gioco grazie soprattutto ad un centrocampo che offre un maggiore filtro rispetto a quello dei ragazzi di Carlo Di Santo, dovuto soprattutto ad una diversa condizione fisica. Non dimentichiamoci, infatti che lo Sporting Lusciano si è ritrovato catapultato dalla terza categoria dello scorso campionato alla prima nel giro di una settimana.

La partita corre veloce, con occasioni per entrambe le squadre anche se sono gli ospiti a recriminare per qualche occasione in più sciupata, sul risultato di parità fino al 43’ quando Paolo Liotto servito a 40 metri dopo aver lasciato sul posto un avversario lascia partire un tiro che si va ad insaccare all’angolo opposto difeso dall’estremo numero uno tammarese, incolpevole nell’occasione. Si va negli spogliatoi con il risultato di 1-0.

 Nella ripresa le squadre si allungano e ne esce davvero una bella gara. Al 10’ raddoppio del Lusciano con Andreozzi che lanciato sul filo del fuorigioco con un destro fulmina il portiere ospite. Dopo dieci minuti il Real San Tammaro accorcia le distanza con Di Sciorio che dai 30 metri batte l’estremo difensore luscianese. A questo punto Mr Di Santo richiama in panchina gli affaticati Iommelli e Palmieri per Musto e Climaco. E proprio quest’ultimo, così come nella trasferta di Grumo cambia volto alla partita dando maggiore spazio alle manovre d’attacco dello Sporting. Alla mezz’ora doppietta per il panzer Andreozzi servito da Liotto che lascia il campo a Iannelli. Al 40’ è Climaco a timbrare il cartellino sul 4-1 dopo aver dribblato anche il portiere.

La società, tramite il suo portavoce Nicola Turco, si dichiara soddisfatta del lavoro, del gioco e di questi primi risultati: “Complimenti al mister ed ai ragazzi, la partita di oggi era difficile e l’abbiamo affrontata col piglio giusto. Stiamo sulla buona strada…ma non abbiamo fatto ancora nulla siamo appena all’inizio ed il campionato è lungo”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico