Italia

Processo su fondi Lega, Renzo Bossi: “Ora faccio l’agricoltore…”

 Milano. “Ora faccio l’imprenditore agricolo, si sta bene, meglio che in politica…”. Lo ha detto Renzo Bossi, figlio del fondatore della Lega Nord, Umberto, uscendo dal Palazzo di giustizia di Milano insieme al fratello Riccardo.

I due hanno preso parte all’udienza preliminare a loro carico sulle presunte irregolarità nella gestione dei fondi della Lega Nord. Tra gli imputati anche il padre Umberto e l’ex tesoriere del Carroccio Francesco Belsito, insieme ad altre cinque persone.I reati ipotizzati, a vario titolo, sono truffa aggravata allo Stato eappropriazioneindebita.Ora ilgiudice per l’udienza preliminare dovrà pronunciarsisulla richiesta di rinvio a giudizio chiesta dalla Procura.

Una truffa che, secondo laricostruzione degli inquirenti, ammonterebbe complessivamente acirca40 milioni di euro, pari aquanto ricevuto dalla Legacome rimborsi elettorali in base ai rendiconti per glianni 2008 e 2009.Ai due figli di Bossi, accusati di appropriazione indebita, ècontestato l’utilizzo per fini personali dei rimborsi elettoralidestinati al partito, tra cui lalaurea “acquistata” inAlbania da parte di Renzo, ex consigliere regionale della Lombardia, attualmente senza incarichi pubblici o istituzionali.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico