Italia

In coma per le botte, disposta perizia psichiatrica sul fidanzato

 Roma. Disposta la perizia psichiatrica per Maurizio Falcioni, il 35enne che massacrò di botte la sua giovane fidanzata, Chiara Insidioso Monda, 19 anni, lo scorso febbraio.

A stabilirlo, il gup Giacomo Ebner al vaglio del quale è finito il processo a Falcioni con il rito abbreviato. Il perito, che riceverà l’incarico il 21 ottobre, dovrà anche verificare se l’imputato sia socialmente pericoloso e se abbia la capacità di stare in giudizio.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri e dal pm Elena Neri, l’uomo aggredì la giovane con calci e pugni, sferrati con brutale violenza.

Poi, preso dal panico chiese aiuto ma sostenendo che la giovane era svenuta negando inizialmente di averla picchiata. I giudici vogliono stabilire se l’uomo, nel momento in cui ha scatenato l’assurda violenza sulla ragazza (ancora in coma all’ospedale San Camillo di Roma) fosse capace di intendere e volere.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Cesa, rinnovata convenzione con Gloria Village: sconti per residenti - https://t.co/goyg0r2mE1

Cesa, festa in onore di San Cesario: il programma https://t.co/0qFtGCQH3C

Aversa, cancro della mammella e della cervice uterina: screening al ‘Moscati’ https://t.co/8YOxdS5sW6

"Punta il piccione e spara": la giornalista Marilù Musto racconta la vita del pentito Buttone - https://t.co/RFHWEnkeHn

Condividi con un amico