Italia

Borse europee ancora giù, spread supera soglia 200 punti

 Milano. Dopo il tonfo di mercoledì, le Borse europee sono di nuovo in calo. Madrid la piazza peggiore, davanti a Milano e Parigi. Male anche Francoforte e Londra mentre i timori sull’economia scatenano fenomeni di “panic selling”.

Pesa anche il forte rialzo dello spread Btp/Bund tornato in mattinata sopra i 200 punti (poi sceso intorno sotto i 190) e pesano i bancari, che sprofondano in vista degli stress test della Bce.

Piazza Affari (segui l’andamento dell’indice Ftse Mib) è tornata ai livelli di oltre un anno fa in un clima di crescente nervosismo e avversione al rischio, testimoniato anche dal nuovo picco dell’indice di volatilità europea, sui massimi da metà 2012.

Il comparto finanziario si conferma il più bersagliato dalle vendite, tanto che si registra una raffica di sospensioni: da Unicredit a Intesa Sanpaolo fino a Mps.

Come possibile motivo scatenante del crollo delle Borse, i trader citano il forte rallentamento dell’economia globale che ha portato a una generale revisione delle stime di crescita delle varie economie, anche di quelle emergenti, oltre alle limitate armi rimaste in termini di politica monetaria. In Europa fa paura soprattutto il rischio deflazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico