Home

Pink Floyd, Roger Waters prende le distanze da “The Endless River”

 La storia a volte può lasciare un po’ di confusione. E magari qualche fan meno attento si è lasciato prendere la mano dall’emozione.

I Pink Floyd sono pronti alla pubblicazione del loro nuovo album intitolato “The Endless River” e molti hanno pensato che nel gruppo fosse tornato anche il leggendario bassista Roger Waters. Ipotesi decisamente lontana dalla realtà dei fatti.

E’ dal 1985 che Roger ha scelto una strada diversa da quella della band. Ma da quel momento in poi il bassista ha continuato la sua carriera da solista portando in giro per il mondo il suo tour “The Wall”, album dei Pink Floyd che porta la sua firma e pubblicandotre album.

Ma evidentemente l’uscita di “The Endless River” ha generato qualche confusione e Waters ha voluto chiarire la situazione con un post sulla sua pagine Facebook: “Qualcuno ha chiesto a mia moglie Laurie del mio disco in uscita a novembre. Ma io non ho nessun disco in cantiere e qualcuno sta facendo confusione. David Gilmour e Nick Mason ne hanno uno in uscita che si chiama ‘The Endless River’. Loro fanno parte di un gruppo che si chiama Pink Floyd del quale io non faccio parte visto che ho lasciato la band nel 1985, cioè 29 anni fa. Non ho nulla a che fare con i dischi in studio ‘A Momentary Lapse Of Reason’ e ‘The Division Bell’ che sono usciti nel 1987 e nel 1994. E lo stesso vale per quest’ultimo. Non ci vuole certo un genio per capirlo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico