Home

F1, Bianchi in condizioni critiche: non respira in autonomia

 “No comment”. Dal Mie General Hospital di Yokkaichi non filtra alcun aggiornamento ufficiale sulle condizioni di Jules Bianchi, il pilota della Marussia vittima di un grave incidente domenica a Suzuka durante il Gp del Giappone.

Le uniche notizie certe che si hanno finora riguardano alcune voci circolate ieri. Bianchi è stato sottoposto a un solo intervento chirurgico e non ha mai respirato in autonomia. Fin dalla sua corsa in ospedale in ambulanza, il driver francese è stato ventilato.

Al momento non è previsto alcun comunicato ufficiale da parte dell’ospedale giapponese fino all’arrivo dei genitori del giovane pilota, attesi in serata. Jules Bianchi resta dunque in condizioni critiche e in terapia intensiva dopo l’intervento chirurgico di circa tre ore: il pilota, secondo i media nipponici, non sarebbe in grado di respirare senza l’ausilio di macchinari. Quel che è certo è che il papà di Jules, Philippe Bianchi, e il suo agente, Nicolas Todt, sono comunque in arrivo a Yokkaichi, una volta che il tifone Phanfone avrà perso la sua pericolosità.

Anche da John Booth, team principal della Marussia, non arrivano commenti sullo stato di salute del pilota scuola Ferrari, mentre il venezuelano Pastor Maldonado (Lotus) e il team principal della Ferrari Mattiacci sono stati autorizzati, spiega il quotidiano francese L’Equipe, ad accedere al reparto di neurochirurgia a differenza dei giornalisti. E, al momento, non è previsto alcun bollettino medico in giornata.

“Abbiate pazienza e comprensione”. La Marussia spiega il suo silenzio in merito allo stato di salute di Jules Bianchi. In una nota, il team di Formula 1, ringraziando “il grande sostegno e affetto per Jules e la squadra in questo momento molto difficile”, sottolinea che “in merito alla comunicazione di informazioni relative alle condizioni di Jules, noi rispetteremo, e da questi saremo guidati, i desideri della famiglia Bianchi”.

“Tu sei il mio campione. Tu sei il più forte”. E’ il tweet della fidanzata di Bianchi, Camille Marchetti, che ha concluso con le immagini di un cuore e di due mani giunte in preghiera.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico