Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Casapesenna, De Rosa: “Ecco il bilancio dei primi cinque mesi”

Marcello De RosaCasapesenna. “Riteniamo che le uniche vere risposte alle strumentalizzazioni portate avanti dalla minoranza, a mezzo stampa, possano essere date solo opponendo i fatti alle parole, parole spesso anche prive di contenuti”.

Così gli esponenti dell’intera maggioranza, dopo le critiche sollevate in questi giorni dall’opposizione. A circa cinque mesi dall’insediamento dell’amministrazione De Rosa è, infatti, la stessa maggioranza a tirare un bilancio relativo ai primi centocinquanta giorni di governo cittadino, tracciando le linee operative per la realizzazione degli interventi che rientrano nella programmazione a breve termine. Il sindaco, Marcello De Rosa, ha poi sottolineato quanto siano da considerarsi importanti i risultati raggiunti sinora, soprattutto se comparati con la situazione di partenza.

“Il nostro insediamento – spiega il sindaco – è avvenuto dopo un lungo periodo di immobilismo dovuto al commissariamento, per cui abbiamo iniziato davvero dal basso, con un vero e proprio restyling che è partito dalla periferia fino a giungere al centro cittadino”. Erano anni che non si curava la manutenzione del verde, per cui siamo intervenuti con il braccio meccanico per la potatura degli alberi, e per la rimozione delle sterpaglie che crescevano indiscriminatamente anche in zone urbane”.

“Abbiamo restituito il giusto decoro – prosegue – al nostro cimitero le cui aree pedonali erano rese impraticabili per la mancata manutenzione del verde. Ma, cosa fondamentale abbiamo provveduto alla installazione di due cisterne di acqua, un intervento di fondamentale importanza per restituire a un luogo sacro la solennità che merita. In ambito ambientale, la bonifica di via San D’Aniello – continua il sindaco – credo che possa rappresentare, meglio di ogni altro intervento, la nostra efficienza amministrativa. In pochi mesi siamo riusciti a bonificare una strada che da circa venti anni versava in condizioni disastrose dal punto di vista ambientale”.

“Non meno importanti – spiega il sindaco – sono stati gli interventi effettuati al campo sportivo, infatti, oltre a ripristinare le strutture interne come bagni, spogliatoi e cancelli, abbiamo rimosso i mezzi per la raccolta dei rifiuti che abbiamo provveduto a sistemare presso un bene confiscato alla camorra. Invece, sul settore scolastico che riteniamo prioritario abbiamo garantito un regolare avvio di anno scolastico per tutti i gradi dell’istituto comprensivo intervenendo tempestivamente per le opere di manutenzione strutturale. Nella scuola dell’infanzia la refezione è partita in tempi record assicurando a genitori e bambini un servizio di primaria importanza”.

“Anche sul settore sociale – spiega il sindaco – abbiamo iniziato un percorso molto di cui uno degli step più importanti è stato sicuramente l’inaugurazione dello Sportello Ascolto, un tassello fondamentale per la lotta all’illegalità, e per far sentire ai cittadini la vicinanza delle istituzioni”. “Per ciò che riguarda i bandi ne sono partiti alcuni molto importanti – conclude De Rosa – uno per reclutare professionisti per velocizzare le pratiche per il condono edilizio, una gara per l’affidamento e la gestione del parco della Legalità. E’ stato poi dato incarico per l’adozione del Puc, il Piano urbanistico comunale che è molto atteso dai cittadini in quanto potrà offrire nuove opportunità di sviluppo. Ovviamente sono ancora numerose le opere e le attività che stanno ai nastri di partenza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico