Carinaro

Topi a scuola, l’opposizione: “Assurdo”. Polemica su Facebook

 Carinaro. Sul problema topi nella scuola materna di Carinaro, per il quale, dopo la chiusura della scorsa settimana, il sindaco ha disposto la sospensione della mensa scolastica, interviene l’opposizione consiliare.

“Nell’interpretare le giuste preoccupazioni dei tanti genitori carinaresi – spiegano il capogruppo Giuseppe Barbato e i consiglieri di ‘Uniti per Cambiare’ – stigmatizziamo l’accaduto, anzi il ripetersi di tali incresciosi situazioni che vanno tutti a discapito dei bambini, non solo per la loro salute, sia fisica che psichica, ma soprattutto perché la scuola è stata recentemente oggetto di radicali lavori ed appare alquanto inverosimile ancora la presenza di topi nella struttura scolastica”.

La minoranza auspica che gli organi preposti e le autorità competenti intervengano subito. Intanto, alcuni genitori, attraverso i social network, esprimono le loro preoccupazioni. “A me una cosa mi sconcerta e poi niente più… Sapere che nella scuola materna a Carinaro si sono visti i topi, quando la derattizzazione andrebbe fatta in maniera preventiva ogni sei mesi…Mi sconcerta aver visto i topi in piazza a Carinaro e aver dovuto tappare le fogne per non vederli sbucare continuamente…Solo questo mi sconcerta”, scrive una mamma.“È assurdo, mai successo in tanti anni, e meno male che le scuole erano il fiore all’occhiello dell’amministrazione comunale. Come si fa a lasciarle aperte? I rischi per i nostri bambini sono elevatissimi”, il commento di un papà.

Nel frattempo, come riportato stamani, il sindaco ha reso noto che è stata disposta una nuova derattizzazione nella giornata del 31 ottobre, approfittando anche della chiusura dell’edificio in occasione delle ricorrenze di Ognissanti e dei Defunti, e che sul posto sono intervenuti gli Lsu per sgomberare l’ex casa del custode dove erano accumulati diversi materiali scolastici inutilizzati: un “habitat” ideale per il proliferare di ratti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico