Campania

Triangolare di calcio per detenuti del carcere minorile di Airola

 Napoli. Un triangolare tra i detenuti del carcere minorile di Airola, i dipendenti del Mc Donald’s ed ex calciatori del Napoli.

Un’iniziativa, dal titolo “Airola…sport, spettacolo & sociale”, promossa dall’associazione “Scugnizzi”, da sempre impegnata per il riscatto sociale di ragazzi disagiati, in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche sociali della Regione Campania, guidato da Bianca D’Angelo. Quest’ultima ha anche sottolineato: “Come Regione Campania abbiamo investito 5 milioni di euro per tutti gli istituti di pena del territorio, al fine di promuovere corsi di formazione per 1850 detenuti”.

“Il progetto, con la promessa di assunzione di un minore che ha lasciato l’area penale e verrà inserito nel mondo del lavoro grazie all’impegno di una nota azienda, prova in concreto che esiste in Campania un modello di welfare inclusivo e produttivo. Sul reinserimento sociale continueremo a lavorare con costanza ed intensità”, ha concluso l’assessore.

All’incontro hanno partecipato Antonio Franco, presidente associazione Scugnizzi; Giuseppe Centomani, dirigente Giustizia minorile in Campania; Antonio Di Lauro, direttore Istituto penitenziario minorile Airola, e Luigi Snichelotto, amministratore società Mc Donald’s Salerno.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, hashish e proiettili in casa: finisce in carcere - https://t.co/VM6kKmnZGO

Aversa, raid vandalico al Plesso Platani. L’assessore Caterino: “Gesto vile” https://t.co/Sz8EUytCSI

Carinaro, “Uniti contro bullismo e cyberbullismo”: esperti a confronto nella sala consiliare https://t.co/XFhWft7ADG

Parete, 1 milione di euro di fondi per Asilo Nido https://t.co/gMwbgQ0wve

Condividi con un amico