Saviano

“Effetti di Gomorra”, Saviano guest star della terza puntata

 Napoli. “Non sono d’accordo sul fatto che i ragazzini non debbano scherzare e ripetere le battute dei personaggi della serie di Gomorra.

Anzi, facendo così la smontano la camorra, fanno bene a riderne”. Parole di Roberto Saviano, protagonista a sorpresa della terza puntata dell’ormai arcinota web saga dei “The Jackal”, dal titolo “Gli effetti di Gomorra sulla gente”.

Tutto era iniziato, nel primo video, con la “traumatica” consegna della pizza tra il garzone Fabio (Fabio Balsamo) e il “signor Cavastano” (Ciro Priello), uno con il cognome simile al boss della serie che, rimasto “intrappolato” nella sceneggiatura di Gomorra, sparava a raffica e fuori da ogni contesto le battute dei personaggi. Da quel momento frasi come “Deux fritture”, “Sta senza penzier”, “Vienit a piglià ‘o perdon” sono entrate a far parte del linguaggio comune dei napoletani, e non solo. Nel secondo episodio, Fabio, stavolta in veste di barista, si ritrova dinanzi il signor Cavastano e Salvatore Esposito, il“Genny Savastano” della serie.

Ora, nella terza puntata, Fabio, diventato cameriere, ma soprattutto dopo tre mesi di terapia psichiatrica, rincontra il suo “incubo” nel ristorante dove lavora, servendo, finalmente, “deux fritture” al signor Cavastano. Ricomincia lo “scontro” e, all’improvviso, arriva lui: l’autore di tutta la storia che sta per cascarci col bicchiere…

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico