Nola - Cimitile - Visciano - Tufino - San Paolo Bel Sito

Pallavolo, presentazione della Exton Volleyball a Villa Lussani

 Aversa. Nella elegante e suggestiva cornice di Villa Lussani, un angolo incontaminato di verde alle porte della città di Aversa, si è tenuta la serata di benvenuto della Exton Volleyball in vista del campionato di serie B1 maschile di pallavolo che prenderà il via sabato 18 ottobre, alle ore 18, al PalaJacazzi.

A fare gli onori di casa il presidente Sergio Di Meo, affiancato dal presidente della Fipav Campania Ernesto Boccia che ha preso parte alla conferenza stampa di presentazione cui hanno partecipato i dirigenti, gli sponsor, i soci sostenitori della Exton Aversa ed una vasta platea di giornalisti composta dalle prime firme delle più eccellenti testate che operano sul territorio. Lo scorso anno la società normanna si presentò in grande stile a tutti i tifosi.

Ad un anno di distanza si è ripartiti con il ben augurante saluto del presidente della Fipav Campania, Boccia, che ha parlato della Exton Aversa “come patrimonio della pallavolo campana da tutelare in un momento delicato durante il quale tante squadre falliscono e motivo d’orgoglio nel vedere una società che cresce e si struttura sulla base di un solido progetto destinato a durare nel tempo”.

Quest’anno la Exton Volleyball Aversa sarà, tra le squadre maschili campane, quella a disputare il campionato più importante. Così si raccolgono i frutti della passata stagione conclusa con la storica vittoria del campionato di serie B2. Non un arrivo, ma ancora un punto di partenza: “Non mi aspettavo questi risultati – ha dichiarato Sergio Di Meo – ma ho sempre creduto di potercela fare quando dicevo che in tre anni avrei voluto raggiungere la serie A. Qualcuno mi ha dato del folle, ma in fondo lo sport è bello anche per questo perché consente di sognare e poter realizzare i sogni. Tutto questo mi dà maggior forza per continuare a lavorare e sperare nella serie A”.

VIDEO

“Quest’anno abbiamo allargato la società – ha aggiunto il presidente della Exton Aversa – strutturandola come è giusto fare quando si ha un progetto importante e si vuol puntare in alto. Ringrazio tutti gli sponsor e tutti coloro che ci sono vicini. Ora aspettiamo tutti al PalaJacazzi sabato per poter iniziare questa avventura e, come noi amiamo sempre dire, tornAre grAndi”.

La programmazione della Exton Volleyball Aversa segue una serie di step imprescindibili dalle attività di marketing e comunicazione illustrate dal responsabile marketing, Filippo Mincione, che ha presentato la nuova maglia sulla quale sono già impresse le foto di tutti coloro che hanno aderito all’iniziativa “Attaccati alla maglia”, il merchandising, mostrando in anteprima i gadget che i tifosi della Exton Aversa potranno quest’anno avere sempre con se, le iniziative che saranno messe in campo durante l’arco dell’anno ed il nuovo sito internet realizzato da Net Enjoy.

Un portale innovativo, raggiungibile collegandosi a www.volleyaversa.it, che conterrà ogni informazione sul mondo della società normanna, le schede degli atleti con tante curiosità e che consentirà a tutti di vivere passo dopo passo il campionato di serie B1 senza mai perdere neppure un appuntamento con la Exton Volleyball Aversa che, nella splendida cornice di Villa Lussani, ha avuto modo di presentarsi anche alla stampa.

Presenti tutti gli atleti, incluso il neo libero Gianluca Bisci, lo scorso anno a Lamezia in serie B1, e, naturalmente, il professor Paolo Della Volpe, allenatore in seconda e preparatore atletico, ed il tecnico Georgui Draganov: “Sarà un campionato difficile – ha concluso – ma le sfide mi son sempre piaciute e spero di esserne all’altezza. Stiamo programmando per raggiungere l’obiettivo serie A come nella volontà della società. Vogliamo provarci anche quest’anno. Ci proveremo lavorando tanto ed allenandoci sempre al massimo delle nostre possibilità, con la consapevolezza di affrontare un campionato tosto. I ragazzi sono affamati ed hanno voglia di far bene ed il gruppo può essere il valore aggiunto di una squadra che da sempre il centouno per cento”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico