Succivo

FestAmbiente con deguastazioni guidate

 Succivo. Una piacevole consuetudine che si rinnova per incontrare sempre di più il palato ed il gusto degli ospiti. Anche la quinta edizione di FestAmbiente Terrafelix, che si terrà nei giorni 5-6-7 settembre al Casale di Teverolaccio di Succivo, tornano le degustazioni guidate per conoscere le più pregiate produzioni agricole della Campania.

Un’occasione per comprendere che le attività agricole di Terra di Lavoro non costituiscono una fonte di rischio per la salute, bensì sono una forma di presidio economico, culturale e civile del quale abbiamo bisogno ora e in futuro. “Oggi più che mai- dichiara il Presidente di Geofilos Legambiente, Antonio Pascale – i cittadini hanno ben chiaro il legame indissolubile tra l’integrità dell’ambiente, le produzioni agricole e il benessere, preoccupandosi delle conseguenze negative che l’alimentazione di prodotti non controllati hanno sulla propria salute. Quella che un tempo era nota come Terra Felix oggi nell’immaginario delle persone è diventata la terra di fuochi e si caratterizza come un luogo in cui si continua a sversare illegalmente rifiuti tossici.

Le nostre degustazioni guidate, che avranno inizio alle 19.30, hanno obiettivi precisi: riavvicinare la collettività ai valori essenziali della terra intesa come bene comune; approfondire le conoscenze della preziosa produzione agricola della Terra Felix; avvicinare i cittadini all’agricoltura ai suoi metodi e principi; far comprendere che è possibile riconoscere la qualità delle produzione agricole”. Gli ospiti di FestAmbiente potranno assaggiare le migliori produzioni di vino, birra artigianale e formaggi della nostra splendida terra sapientemente presentate dal dottor Giuseppe Orefice, tecnologo alimentare ed esperto delle eccellenze di Terra di lavoro.

I laboratori rientrano nel più ampio progetto “Il Buon Mercato” finanziato con i Fondi di microprogettazione sociale (Csv Assovoce Caserta) e continueranno poi nelle successive settimane, ogni sabato sera fino a fine ottobre. La degustazione di venerdì 5 settembre avrà come protagonista il vino Falerno delle aziende Papa e Masseria Felicia. Subito dopo saranno presentati i dolci dei maestri pasticcieri Nino Cannavale inventore della “Dolcebufala” e Anna Chiavazzo della pasticceria “Il Giardino di Ginevra”.

Protagonista del sabato 6 saranno le birre artigianali dei microbirrifici Karma e Whithe Tree, mentre la domenica ci sarà un tuffo nella storia con i conciati e i peruti formaggi dall’antichissima tradizione. I primi saranno presentati dall’azienda Le Campestre ed i secondi da alcuni produttori aderenti alla Comunità del Cibo degli agricoltori custodi del Massico e del Roccamonfina.

Durante le tre serate del fine settimana sarà possibile cenare ne “La Tipicheria”, un luogo di straordinaria originalità: una vera rivoluzione culturale nel settore del gusto e dell’esposizione del bello e del buono, del sano e del vero, dell’etico e del giusto.

La Tipicheria è l’esternazione di anni di lavoro alla ricerca del modo più efficace per promuovere il meglio del nostro territorio:un locale-vetrina di cultura e tradizione, un luogo accogliente per gustare prodotti eccellenti DOC e DOP della Campania dal sapore e dal profumo intensi, un ritrovo per trascorrere momenti spensierati. Luogo ideale per vivere, gustare e sentire un’esperienza che unisce sapori e valori, semplicità e genuinità, dove l’etica abbraccia il consumo sostenibile.

Per conoscere tutti i dettagli e prenotarsi www.terrafelix.eu.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico